Turisti derubati, brigadiere segue il segnale dell’ipad: recuperata la refurtiva a Viareggio

0

PISA – Un intervento fuori dall’ordinario per un brigadiere dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Pisa, in servizio sabato sera nel turno di ricezione denunce: intorno all’ora di cena si presenta, disperata, una coppia di turisti milanesi i quali denunciano che pochissimo prima, tornando alla loro autovettura parcheggiata vicino la torre, hanno trovato l’auto forzata e tutto il contenuto trafugato.

Nell’elencare gli oggetti portati via dai malfattori, il Brigadiere scopre che tra di essi vi è anche un’ipad; con l’applicazione “trova il mio ipad” il collega scopre che il segnale è presente ed in movimento verso nord: lasciati i turisti in caserma, il militare, a bordo di auto civetta, si porta subito all’inseguimento del segnale, riuscendo a capire che lo stesso proviene da due mezzi sospetti. La certezza arriva poco dopo quando i due mezzi accostano in un’area di parcheggio tra Viareggio e Lido di Camaiore e contestualmente il segnale dell’ipad da in movimento appare fermo; non c’è tempo per aspettare la pattuglia della Stazione Carabinieri di Viareggio, nel frattempo avvisata dal Brigadiere, per cui decide di intervenire da solo, riuscendo a fermare, da solo,  entrambi i soggetti che con grande sorpresa si trovano di fronte ad un carabiniere in borghese; nel frattempo giunge sul posto, a sirene spiegate, la pattuglia della Stazione, anche se uno dei soggetti, divincolandosi dal Brigadiere,  riesce a guadagnare la fuga.

Successivi accertamenti sui due mezzi fermati  -un camper con targa francese ed un fiat Scudo- hanno potato a scoprire che entrambi erano stati rubati, il primo due settimane fa a Trevi ed il secondo una settimana fa ad Ostia.

Nel camper è stata recuperata tutta la refurtiva trafugata a Pisa a danno dei turisti milanesi, oltre ad altra merce posta sotto sequestro.

Per il soggetto arrestato, un cileno del 1992, clandestino e pregiudicato per furto,  l’autorità giudiziaria di Lucca ha disposto il rito direttissimo per i reati di furto aggravato e ricettazione dei mezzi rubati.

No comments