Tutta la poesia dell’indossare un Kimono

0

LUCCA – Tutta la poesia dell’indossare un Kimono. Si tiene sabato 11 aprile alle 17,30 nella sede della Fondazione Campus (via del Seminario Prima, 790, Monte San Quirico, Lucca) il workshop sulla vestizione del kimono organizzato dalla Scuola di Lingue Campus e tenuto dalla Maestra Hitomi Matsumoto insieme alle sue allieve.

Nell’incontro, gratuito e aperto a tutti, saranno protagonisti gli studenti del corso di Giapponese della Scuola, avviato da due mesi con la professoressa Irene Bonuccelli. In quell’occasione saranno presentati i nuovi corsi di lingua e cultura giapponese che partiranno il 30 aprile (la seconda edizione del corso introduttivo) e dal 22 aprile (la prima edizione del corso più avanzato o “elementare”).

Il kimono (letteralmente “cosa da indossare”, “abito”) è l’indumento tradizionale nazionale giapponese indossato da ambo i sessi, anche se le donne nubili indossano un kimono con maniche estremamente lunghe che arrivano fin quasi a terra, chiamato furisode. La veste è avvolta attorno al corpo, sempre con il lembo sinistro sopra quello destro (tranne che ai funerali dove avviene il contrario), fissato da un’ampia cintura annodata sul retro chiamata obi. Il kimono viene generalmente abbinato a delle calzature tradizionali giapponesi, specialmente ai sandali geta e zori e a dei calzini che dividono l’alluce dalle altre dita chiamati tabi.

Il codice dell’uso di questo abito prevede diversi stili di kimono per le varie occasioni, dalle più formali alle più familiari. Durante il seminario, la Maestra spiegherà la storia del kimono fino ai nostri giorni, i tipi e il modo d’uso, il kimono da donna e da uomo, e darà dimostrazione di vari tipi di vestizione.

Sempre nel nome dell’amore per il Giappone e per la sua storia e cultura, proseguono gli appuntamenti della Scuola di Lingue Campus e del Circolo del Cinema di Lucca con “Il grande cinema giapponese”, nel Complesso di San Micheletto, a ingresso libero con tessera speciale del Circolo.

Martedì 7 aprile si proietta Dersu Uzala” di Akira Kurosawa. Vincitore del premio Oscar come miglior film straniero nel 1976, il film è uno splendido poema epico sul rapporto tra uomo e natura.
Lunedì 13 aprile spazio all’animazione di Hayao Miyazaki, Oscar alla carriera 2015, con il capolavoro assoluto dedicato a piccoli e grandi (che sanno tornare bambini) “Il mio vicino Totoro”.
Lunedì 20 aprile chiude la minirassegna lo struggente ed intensissimo L’estate di Kikujiro”, di Takeshi Kitano, autore originale che spazia dalla produzione di show televisivi demenziali (Mai dire Banzai), alla regia di capolavori del cinema mondiale.

Tutte le proiezioni sono in lingua originale con sottotitoli. Per informazioni: www.circolocinemalucca.it

No comments

*