Tutto bene ciò che finisce bene: la Polizia restituisce una bici rubata

PISA – Tutto bene ciò che finisce bene. Nel pomeriggio di ieri 28 ottobre, presso i locali dell’ufficio Volanti, è stata restituita la bici rubata lo scorso 24 ottobre da tre balordi in piazza Martiri della Libertà.

A ritirare la bici la legittima proprietaria, la signora Rachele, la quale, nell’occasione, ha voluto ringraziare personalmente gli autori materiali del ritrovamento, il dr. Luigi Schettino e il dr. Pietro Ciaramella.

La signora ha dichiarato che era la quinta volta che le rubavano una bici, mai ritrovate, e probabilmente non avrebbe fatto denuncia, ormai sfiduciata. Quindi, grande è stata la sorpresa, nonché, la gioia, quando, anche grazie al passaparola creatosi sui media, una sua amica le ha riferito che avevano ritrovato la bici, alla quale era legata da un ricordo affettivo, visto che era un regalo di compleanno.

Nell’occasione si è avuta una chiara dimostrazione dell’efficacia della sinergia comunicativa e della potenza dei media. Il passaparola creato ha raggiunto il suo obiettivo e, soprattutto, si è avuto modo di ribadire che denunciare un reato è un dovere civico del cittadino, un dovere che spesso è visto come una seccatura, perché si crede, erroneamente, che non porti a nulla.

Questa storia dimostra che è vero il contrario.

Lascia un commento