Un lungo ponte di controlli: Arma in azione, due arresti e tre denunce

0

MASSA CARRARA – Nel lungo ponte di Ferragosto, i Carabinieri della Compagnia di Carrara hanno intensificato i servizi di controllo del territorio al fine di monitorare e vigilare sul previsto afflusso di turisti e bagnanti che nel decorso fine settimana hanno affollato le spiagge e le vie di Marina di Carrara e dell’intero territorio comunale.

L’intensa attività svolta dai militari ha consentito di trarre in arresto 2 persone e di denunciarne a piede libero altre 3. Il primo a finire in manette è stato un extracomunitario, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con l’applicazione del dispositivo di controllo del braccialetto elettronico. Il giovane, nella mattinata di Ferragosto, si allontanava arbitrariamente e senza alcuna autorizzazione dalla propria abitazione facendo scattare l’allarme presso la centrale operativa di Massa, che ha subito allertato le pattuglie in servizio. La ricerca è stata piuttosto breve ed un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile ha individuato il ragazzo che veniva prontamente bloccato e dichiarato in stato di arresto per il reato di evasione; lo stesso è stato quindi trattenuto presso le camere di sicurezza della locale Compagnia ed il giorno successivo è stato tradotto presso il Tribunale di Massa per la convalida dell’avvenuto arresto.

Sempre nella giornata di Ferragosto sono scattate le manette ai polsi per un altro pregiudicato, un 50enne italiano, tratto in arresto per un furto perpetrato all’interno del Supermercato Conad di via Toniolo ad Avenza; il predetto si era recato presso il citato locale per fare la spesa per il giorno di festa ma alla fine ha pensato bene di non passare per le casse, tentando di uscire dal market con il carrello pieno di generi alimentari. La manovra non è sfuggita ad un addetto alla vigilanza che ha cercato di bloccare il ladro che, nel tentativo di darsi alla fuga, ingaggiava una colluttazione con l’addetto, che veniva tuttavia interrotta dal tempestivo arrivo dei militari della Stazione di Avenza, nel frattempo allertati, che fermavano l’uomo dichiarandolo successivamente in arresto per il reato di “rapina c.d. impropria”; l’arrestato, dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia di Carrara, nella mattinata del 16.08.2014, è stato presentato davanti al GIP di Massa che ha convalidato l’arresto dell’uomo che ha poi patteggiato la pena di anni due e mesi quattro di reclusione.

Ancora nella giornata di Ferragosto i Carabinieri sono dovuti nuovamente intervenire, questa volta nella centrale piazza Gramsci. I militari della Stazione di Carrara hanno infatti deferito in stato di libertà un giovane del posto, resosi responsabile della violazione dell’art. 4 L. 110/1975 (Porto di armi o oggetti atti ad offendere); lo stesso era stato controllato, in evidente stato d’ebbrezza, nella citata piazza, mentre portava, alla cintola dei pantaloni, una mannaia della lunghezza di circa 28 cm di cui, ovviamente, non riusciva a giustificarne il porto. L’uomo veniva quindi bloccato e condotto presso i locali della vicina Caserma Marchini per gli adempimenti del caso e, successivamente accompagnato presso la propria abitazione.

Sempre nel corso di questo fine settimana, sono stati intensificati anche i controlli alla circolazione stradale, con particolare attenzione alla guida in stato d’ebbrezza; in tale ambito sono stati sorpresi alla guida due giovani, rispettivamente nelle notti del 17 e 18 agosto, che sottoposti a specifici accertamenti, sono risultati positivi all’assunzione di sostanze alcoliche in misura superiore a quella consentita; anche per loro è scattato il deferimento all’autorità giudiziaria.

No comments

*