Un’anziana signora nomina la Guardia di Finanza sua erede

0

MASSA CARRARA – Sembrava uno scherzo ma invece si rivelato tutto vero. Un notaio del capoluogo apuano, nel tardo pomeriggio del giorno 3 ha bussato alle porte della Guardia di Finanza di via Vincenzo Giudice a Massa ed ha chiesto di incontrare il Comandante Provinciale.

Il Colonnello Giovanni Fiumara, quando ha sentito le motivazioni della visita, in primo momento, ha fatto fatica a crederci, ma rassegnandosi (per così dire) subito dopo aver appreso che un’anziana signora di 102 anni, deceduta il giorno precedente, aveva destinato tutti i suoi beni al Corpo della Guardia di Finanza. Infatti l’anziana signora, con testamento pubblico, sottoscritto nella pienezza delle sue facoltà mentali, innanzi al notaio ed alla presenza di testimoni, ha lasciato ogni suo avere alla Guardia di Finanza.

Il Comandante ha subito pensato che si trattasse di una vedova di finanziere o di una persona che avesse una sorta di parentela con appartenenti alla Guardia di Finanza. Il notaio precisando che la signora non aveva nulla a che fare con il Corpo della Guardia di Finanza, ha spiegato che il gesto voluto dall’anziana donna non era altro che un riconoscimento di stima e gratitudine all’istituzione. Difatti, in più occasioni, la stessa aveva avuto modo di esternare al professionista, parole di plauso sulla difficile e tortuosa attività svolta quotidianamente dalla Guardia di Finanza, facendo trapelare dalle sue esternazioni una convinta stima e gratitudine per il Corpo, nella consapevolezza di aver potuto fare pieno affidamento in caso di necessità.

La donna ha lasciato al Corpo della Guardia di Finanza un casa sita in Carrara e una cospicua somma accreditata su di un conto corrente a lei intestato, in cambio ha chiesto solo l’organizzazione del proprio funerale.

Pertanto la Guardia di Finanza di Massa Carrara, in esecuzione delle precise volontà della signora, ha predisposto quanto necessario per il funerale, proprio come se fosse deceduto un familiare, dalla vestizione della salma, l’affissione dei manifesti funerari, ai fiori e come ulteriore segno di riconoscimento ha previsto la partecipazione di una nutrita rappresentanza di appartenenti in servizio e dei componenti della Associazione Nazionale Finanzieri in Congedo, Sezione di Massa. Le esequie, svoltesi nel pomeriggio di oggi presso la Chiesa di San Pietro in Carrara – Avenza, sono state officiate dal Parroco Don Marino e dal Cappellano Militare del Comando Regionale Toscana, Don Massimo Ammazzini. Al termine delle esequie, il corteo funebre è stato scortato sino al Cimitero del Mirteto da un autovettura della Guardia di Finanza.
Il lascito della Signora sarà utilizzato per i compiti istituzionali della Guardia di Finanza.

No comments

*

Il Sindaco Lombardi a Pianeta Galileo

PIETRASANTA – Pianeta Galileo, l’iniziativa promossa dal Consiglio Regionale della Toscana per avvicinare le nuove generazioni al mondo della ricerca scientifica, sceglie quest’anno Padre Eugenio ...