Uragano e danni, stanziati 20 mln di euro di finanziamenti

0

LUCCA –  In seguito all’ondata di maltempo che si è abbattuta in alcune zone della provincia di Lucca e della Toscana, fra cui Pistoia e Prato, il Banco Popolare offre un immediato e concreto supporto a tutti coloro che hanno subito danni, con una serie di interventi “speciali” resi disponibili attraverso le filiali della Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno.

Stanziamento di uno speciale Plafond di 20 mln di Euro per l’erogazione di nuovi finanziamenti alle imprese e alle famiglie:
I finanziamenti alle imprese potranno essere concessi per sostenere le spese per le operazioni di ripristino locali e attrezzature, sostituzione macchinari danneggiati e approvvigionamento nuove scorte. La durata massima prevista è di 5 anni, di cui i primi sei mesi di preammortamento, a condizioni economiche estremamente agevolate.
Per le famiglie è previsto uno specifico finanziamento, offerto sempre a condizioni agevolate, destinato al ripristino dei danni causati dal maltempo.

Sospensione delle rate dei Mutui/Finanziamenti in essere:
Disponibilità a sospendere le rate dei mutui per le famiglie e le imprese colpite dagli eventi calamitosi, con conseguente prolungamento del periodo di rimborso.

Il Gruppo Banco Popolare è pronto a valutare l’adesione ad ulteriori iniziative di carattere agevolato che dovessero essere attivate su iniziativa e con la partecipazione delle Istituzioni, Enti Territoriali, Associazioni di Categoria e Confidi.

«Oltre a testimoniare l’attenzione del Banco Popolare verso le emergenze del territorio – spiega Roberto Perico, Direttore territoriale della Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno – questi interventi vogliono essere un modo concreto per rimanere a fianco delle famiglie e delle imprese, offrendo un aiuto per superare momenti difficili come questi».

Le famiglie e le imprese interessate potranno rivolgersi a tutte le filiali della Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno per acquisire le informazioni utili per aderire alle iniziative.

No comments

*