Vela: aspettando la seconda tappa del Circuito Nazionale a Livorno, i J24 regatano sui laghi di Caldonazzo e Lecco

LIVORNO – Conto alla rovescia per la seconda manche del Circuito Nazionale 2018 della Classe J24 che, anche quest’anno, dopo otto tappe da aprile ai primi di dicembre, assegnerà il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo.

Archiviata la tappa d’apertura -il Trofeo Marina di Nettuno ben organizzato dal Nettuno Yacht Club e vinto da ITA 416 La Superba, il J24 del Centro Vela Altura della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno – gli equipaggi del Monotipo più diffuso al mondo stanno, infatti, per raggiungere le acque labroniche dove, dal 29 aprile al 1° maggio, si svolgerà la Regata Nazionale, organizzata dalla Lega Navale Italiana sez. di Livorno nell’ambito della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018 (www.settimanavelicainternazionale.it).
Dopo il perfezionamento delle iscrizioni, i controlli, le stazze, il peso degli equipaggi e le ultime operazioni di varo (previste sabato 28 e domenica 29 sino alle ore 10), il programma prevede lo Skipper Meeting (ore 10.30) e le prime regate (primo segnale d’avviso ore 12). Le prove proseguiranno lunedì 30 (primo segnale d’avviso ore 10) e si concluderanno martedì 1° maggio.
Novità di quest’anno è la suggestiva cerimonia delle premiazione prevista all’interno dell’Accademia Navale in occasione della cerimonia di chiusura dell’intero evento. Saranno premiate le prime tre imbarcazioni classificate e la prima condotta da un equipaggio formato da componenti delle FF.AA.
Saranno disputate fino a nove prove, con un massimo di quattro al giorno e dopo la quinta si potrà applicare lo scarto. Nella serata di lunedì presso i locali del ristorante “Andana degli Anelli” si svolgerà la consueta cena per gli equipaggi. Per ulteriori informazioni: www.j24.it e www.lnilivorno.it
 
In attesa della seconda tappa del Circuito Nazionale, gli equipaggi delle varie Flotte proseguono le loro regate…
Valcanover di Pergine (Tn). Il Campionato Primaverile J24 ha aperto, come da calendario, la stagione agonistica 2018 dell’Associazione Velica Trentina ed è stata subito battaglia! Nei J24 Ita 49 Eos di Giuseppe De Mori (7 punti; 1,1,1,3,2,2), grazie ad un tris di vittorie di giornata l’ha spuntata per un punto su Ita 432 Kaster di Giuliano Cattarozzi, protagonista nelle ultime due regate (8 punti; 2,2,5,2,1,1). Buon terzo posto per il vincitore della quarta prova, Ita 182 J Jam di Dario Cattarozzi (12,5 punti; 3,4,3,1,dnf,dnf). La manifestazione è stata ben organizzata nelle suggestive acque del lago di Caldonazzo dall’Associazione Velica Trentina, uno dei tre circoli storici della Regione Trentino Alto Adige, presieduta da Roberto Emer.
 
Valmadrera (Lecco). Il J24 Ita 136 Pobeda timonato da Marco Frigerio (Canottieri Lecco; 11 punti, 3,2,1,8,3,2) si è aggiudicato la XVII Coppa Città di Valmadrera, regata d’apertura della stagione estiva del Circolo Velico Tivano ben organizzata nelle acque antistanti la baia di Parè e valida anche come prima tappa del Campionato Zonale estivo J24. All’equipaggio formato da Marco Frigerio, Andrea De Santis e Mirko Bargolini è andato anche l’VIII Trofeo Lario MI Auto per aver ottenuto il miglior punteggio senza scarto nelle prove disputate in relazione al numero di concorrenti della classe in cui ha gareggiato. Bella e appassionante come sempre, la manifestazione, articolata su sei regate, è stata caratterizzata il primo giorno da vento da sud intorno ai 14 nodi e in quello seguente da vento da nord sui 9 nodi che è andato calando, rendendo difficile concludere le ultime prove.
Il podio dei J24 è stato completato da ITA 498 Notifyme – Pilgrim armato da Luca Marchesi e timonato da Mauro Benfatto (LNMandello, 14 punti, 1,1,7,7,4,1) e ITA 315 MyJ di Matteo Nasini con al timone Maurizio Ballabio (CVT, 19 punti; 6,4,2,1,10,6). il vincitore della quinta prova, Ita 119 Adrenalina di Michele De Gennaro ha, invece, chiuso in quarta posizione (21 punti).
Presenti alle premiazioni il Sindaco di Valmadrera Donatella Crippa e il Presidente della Consulta dello Sport di Valmadrera Barbuto Francesco.
livornoVela