Vittorio Sgarbi a Lucca: “È una città degna dell’Unesco”

0

LUCCA (di Giacomo Bernardi) – Vittorio Sgarbi, noto ed eclettico critico d’arte, ha presentato, presso l’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca, il volume “Lucca ricchezze e bellezza” di Giovanni Padroni. La conferenza si è tenuta difronte ad un numeroso pubblico ed è intervenuto, oltre ad Alberto Del Carlo, presidente della Fondazione, anche il sindaco Alessandro Tambellini.

Padroni, fotografo e critico lucchese, ha descritto nel suo libro, edito da Pacini editore, una Lucca straordinariamente ricca dal punto di vista culturale e ambientale, rileggendo e esaltando assieme a Sgarbi i maggiori beni materiali accuditi da questa città.

Sgarbi ha poi monopolizzato la scena, con un lungo ed interessante monologo in cui ha riconosciuto in Lucca una città “degna dell’UNESCO”. Ha sottolineato la consapevolezza dei lucchesi riguardo alla necessità di bellezza che ha l’uomo per realizzarsi e raggiungere la felicità, tutto ciò è testimoniato infatti dalla valorizzazione del territorio lucchese, capace da sempre di stupire ed affascinare. Un giro dentro le Mura di Lucca racconta, secondo il critico d’arte, la nobiltà d’animo dei lucchesi, la ricchezza di sentimenti e di amore verso il proprio territorio come si può evincere da ogni spazio della città che è ricco, oltre che di arte, di antica conoscenza e sapienza che tutto rende armonico.

Il ciclone di sagacia e intelligenza si è poi concluso con un importante annuncio: quattro quadri lucchesi faranno parte della mostra dedicata alle meraviglie dell’arte che lo stesso critico sta organizzando all’EXPO di Milano. Si tratta di un ritratto del Pontormo, custodito a Palazzo Mansi, un quadro di Paolini e due tele di Pompeo Batoni, provenienti da una collezione privata.

No comments

*