A 111 anni dalla morte Pietrasanta ricorda Giosuè Carducci

PIETRASANTA – A 111 anni dalla morte di Giosuè Carducci (che avvenne a Bologna il 16 febbraio 1907), l’Amministrazione Comunale di Pietrasanta ricorda l’illustre concittadino con una mattina dedicata, in cui si intrecceranno musica e poesia. L’iniziativa si svolgerà alle ore 10 presso la Casa Natale “Giosue Carducci” nel borgo di Valdicastello. Sarà presente una delegazione di studenti; la classe 3C della Scuola Secondaria di Primo Grado “Barsanti”, coordinati dalla professoressa Ilaria Cipriani, Presidente del Premio Carducci. I ragazzi si esibiranno con flauti e voce intervallati dalle declamazioni di alcuni componimenti. Una corona sarà deposta ai piedi del monumento dello scultore Antonio Bozzano, inaugurato nel 1929. Sarà possibile visitare le stanze della casa dove, il 27 luglio 1835, nacque il poeta Premio Nobel e che fu dichiarata monumento nazionale il 17 marzo del 1907 con Decreto Regio. Successivamente acquistata dal Comune di Pietrasanta nel 1912, l’edificio è entrato a far parte del circuito “Case della Memoria” nel 2016.

Sarà l’occasione anche per ricordare la nuova edizione del Premio Carducci, attivo dal 1950 e giunto alla 62a edizione, riservato agli autori di un’opera edita in lingua italiana pubblicata dopo il 1° gennaio 2017. Le opere, in numero di sei copie, potranno essere spedite dalle case editrici o direttamente dagli autori con lettera di accompagnamento contenente i dati anagrafici e riferimenti dell’autore alla Segreteria del Premio entro e non oltre il 30 aprile 2018.