A Marina di Pietrasanta si ridisegna il lungomare

0

MARINA DI PIETRASANTA – Gli enti organizzatori e promotori di questo workshop sono l’Università di Pisa – in particolare il Corso di Laurea in Ingegneria Edile Architettura, afferente al dipartimento DESTeC – il CAV (Centro Arti Visive) di Pietrasanta e il Comune di Pietrasanta.
Il workshop, che si svolgerà dal 3 al 14 Settembre 2014 presso il Centro Arti Visive e si aprirà al pubblico con alcuni eventi nel Chiostro di Sant’Agostino (Piazza del Duomo, Pietrasanta), vedrà lavorare insieme studenti di Architettura, Ingegneria, Design, Accademie d’Arte, e giovani professionisti, sui temi inerenti lo spazio urbano della costa versiliese, e in particolare sul tratto di lungomare di Marina di Pietrasanta: un contesto caratterizzato da un elevato valore ambientale e da un grande potenziale economico, ma attualmente minato da forti fragilità. Grazie alle esperienze internazionali dello staff d’insegnamento, il workshop aspira a definire prospettive innovative di cambiamento a differenti scale, da quella territoriale a quella architettonica, sino all’intervento puntuale di design e a quello artistico, al fine di riqualificare e valorizzare l’area di studio a partire dall’identità culturale e ambientale del territorio Apuoversiliese.
Il workshop scommette soprattutto su una proficua collaborazione tra gli ospiti di fama internazionale e i soggetti locali, non solo l’università, ma anche amministrazioni, professionisti, associazioni, imprese, artigiani e artisti. L’obiettivo è quindi ideare soluzioni per la rigenerazione di questo spazio urbano attraverso l’architettura, l’arte e il design – come in una sorta di nuovo Bauhaus – al fine di incentivarne la riappropriazione da parte degli abitanti dal punto di vista fisico, sociale ed economico.
Il Responsabile del workshop è il Prof. Ing. Roberto Pierini, Presidente del consiglio di Corso di Laurea in Ingegneria Edile Architettura dell’Università di Pisa, e docente di Urbanistica all’interno dello stesso. Il Direttore Scientifico è João Nunes, architetto e docente di fama internazionale, fondatore dello studio Proap di Lisbona.
Il workshop avrà tra i docenti ospiti: Adolfo Natalini, architetto e docente della Facoltà di Architettura di Firenze, e Alessandra Capanna, architetto e docente della Facoltà di Architettura de La Sapienza di Roma.
Gli artisti di fama internazionale chiamati ad intervenire saranno invece: Loris Cecchini, nato a Milano e con studio a Berlino, operante nei campi della fotografia, della pittura e della scultura, e avente come elemento cardine delle sue opere la trasfigurazione del reale, e Pinuccio Sciola, sardo di San Sperate, famoso nel mondo per le sue Pietre Sonore e per la sua ricerca personale condotta sulla pietra e le sue caratteristiche intrinseche.
I lavori del workshop si apriranno al pubblico con diverse conferenze che si svolgeranno nel Chiostro di Sant’Agostino:
Giovedì 4 Settembre, ore 18.00 “Approccio metodologico al progetto” Joao Nunes, studio Proap, Lisbona.
Domenica 7 Settembre, ore 11.00 “L’architettura e l’acqua” Adolfo Natalini, Università degli Studi di Firenze.
Domenica 14 Settembre, ore 10.30 “Apertura mostra e presentazione dei lavori”.

Interverranno Domenico Lombardi (Sindaco di Pietrasanta), Rossano Forassiepi (Assessore all’Urbanistica), Antonio Bartelletti (Presidente del CAV), Alessandro Romanini (Direttore del CAV), e i docenti Roberto Pierini, Joao Nunes, Adolfo Natalini e Alessandra Capanna. In quest’occasione tutti i partecipanti al workshop presenteranno i risultati del proprio lavoro, per discuterne insieme agli ospiti che interverranno e al pubblico.
La mostra rimarrà aperta dal 14 al 21 Settembre (ingresso gratuito).

No comments