Abbandono dei rifiuti, la lotta prosegue incessante

0

Continua senza interruzioni l’incessante attività dell’Assessore all’Ambiente Agnese Marchetti nel difficile e gravoso compito di combattere il fenomeno dell’abbandono di rifiuti, che purtroppo è ancora diffuso sul territorio di Massarosa. Quella attivata è una vera e propria battaglia culturale che intende invertire talune “abitudini” che di fatto provocano gravissimi danni in termini ambientali ed economici.
“La corretta gestione dei rifiuti – dichiara l’Assessore all’Ambiente Agnese Marchetti- deve essere considerato un tema di educazione civica che riguarda tutti noi in ogni azione quotidiana. Bisogna quindi ricordarsi di usufruire dei numerosi servizi offerti dall’Ente e dall’Ersu e mai abbandonare rifiuti di qualsiasi natura per terra anche se nei pressi dei contenitori.”
“Per questo la nostra battaglia si svolge su diversi fronti: con le campagne di sensibilizzazione in materia ambientale, attraverso l’attività di bonifica dei siti inquinati, con costi inevitabili a carico della collettività, e mediante l’azione di controllo e monitoraggio capillare del territorio.”
“Grazie al recente piano di monitoraggio adottato dall’Ente,- prosegue l’Assessore Marchetti- che utilizza moderni sistemi di fotorilevamento, è stato possibile risalire a due trasgressori che hanno abbandonato alcuni sacchi contenenti materiale vegetale al di fuori degli appositi cassonetti nei pressi dell’isola ecologica della frazione di Bozzano. Questi soggetti saranno quindi sanzionati dal Comando di Polizia Municipale ed obbligati a bonificare l’area.”
“Non sempre purtroppo è possibile individuare i responsabili di questi abbandoni e a tal proposito in questi giorni sono stati bonificati, con costi a carico della collettività, numerosi siti dove ignoti avevano abbandonato piccole quantità di cemento amianto ( eternit).
I luoghi ripristinati sono i seguenti: Massaciuccoli Loc.tà Case Rosse, Quiesa loc.tà La Polletta, Bozzano loc.tà Il Pariglia, Piano del Quercione loc.tà Guado, Piano di Mommio e loc.tà Venti a Corsanico e a breve sarà rimosso anche l’ingente quantitativo abbandonato in località Troscia sempre a Piano di Mommio.”
“Per la rimozione di tali materiali- precisa infine l’Assessore Marchetti- è possibile rivolgersi all’Ufficio Ambiente dove verranno fornite tutte le informazioni anche sui contributi erogati e sulle corrette procedure da seguire.”
L’attività non finisce certo qui ed i controlli si sposteranno su altre frazioni comprese le frazioni servite dal porta a porta, agli utenti delle quali, si raccomanda nuovamente, per evitare sanzioni, di rispettare scrupolosamente gli orari e le metodologie di conferimento dei rifiuti.

No comments

*