Abc Lido di Camaiore rafforza la presenza sui social

LIDO DI CAMAIORE – Più di 12 mila fan, oltre 1.700 post e soprattutto un coinvolgimento che arriva a quasi 40 mila persone. Sono questi i numeri delle attività social di Abc Lido di Camaiore: un anno di attività di comunicazione, dal marzo 2017 al marzo 2018, che ha portato evidenti riscontri in termini di brand.

Da un paio d’anni circa l’associazione albergatori, balneari e commercianti di Lido ha affiancato, alla classica comunicazione di destinazione turistica, l’attività social con una pagina Facebook, un profilo su Twitter, Instagram e Google+ costantemente aggiornati. “Aver avviato questa attività – commentano Maria Bracciotti (albergatori) e Luca Petrucci (balneari) – sta dando indubbi riscontri. Lo notiamo dai commenti che riceviamo sui social, all’80% positivi. E dalle menzioni che i turisti presenti sul territorio fanno dei nostri profili”.
 
Nel dettaglio. La pagina Facebook Lido di Camaiore è arrivata a quota 4.900 ammiratori (+ 2.100 rispetto all’anno prima) e ha prodotto, in un anno, 593 post. Foto del territorio, appuntamenti, eventi: questi gli argomenti più postati. Impressionante l’engagement, ossia il coinvolgimento, che questi post hanno prodotto: hanno toccato oltre 22 mila persone (+9.500 rispetto all’anno precedente). Anche osservando solo gli ultimi tre mesi, gennaio-marzo 2018, le reazione ai post sono oltre 2 mila e più di 300 le condivisioni, segnale evidente che la pagina non è attiva solo nel periodo della stagione estiva. L’engagement riguarda per il 79% reazioni ai post, il 16% condivisioni, il 5 % commenti.
 
Positive anche le reazioni che questi post generano: il 50% dei commenti sono positivi, il 20% negativo e il restante 30% neutrale. Chi interagisce con i post della pagina Facebook è donna per il 70%, uomo per il 30%. Le visite provengono essenzialmente dall’Italia (80%), ma anche dai paesi di lingua inglese (15%), spagnola (4%) e portoghese (1%). Le parole più usate nei post sono: Lido di Camaiore (8%), Viareggio (8%), Abc (7%), balneari (6%), commercianti (6%), albergatori (7%), Carnevale (5%), domenica (4%).
 
Numeri positivi anche su Instagram: il profilo ha superato quota 7.400 followers e nel periodo marzo-marzo ha coinvolto oltre 15 mila persona, ottenendo 13 mila like sulle 235 foto pubblicate e qualche centinaio di commenti. In questo caso la risposta ai post proviene per il 75% dalle donne e il 25% dagli uomini mentre la lingua di riferimento è per il 95% l’italiano. Infine Twitter con 551 follower e 895 twitt pubblicati raggiunge circa 2.200 persone grazie alle reazioni ai post (72%), alle condivisioni (26%) e alle risposte (2%)