Acqua potabile inquinata, summit dal Prefetto Cagliostro

0

PIETRASANTA – Si è tenuta questo pomeriggio  presso la Prefettura di Lucca una riunione concernente la problematica dell’inquinamento delle acque ad uso idropotabile da tallio nell’abitato di Valdicastello Carducci nel comune di Pietrasanta.

All’incontro, convocato dal Prefetto Giovanna Cagliostro e presieduto dal Vice Prefetto Vicario, Samuele De Lucia erano presenti il  Sindaco del Comune di Pietrasanta ed i rappresentanti della Regione Toscana, Assessorato alla Salute, dell’Azienda Usl 12 di Viareggio, dell’Arpat, di Gaia Spa e dell’Autorità Idrica della Toscana.

Nel corso dell’incontro sono state esaminate le misure da adottarsi nell’immediato a tutela della salute degli abitanti della frazione.

In primo luogo Gaia ha assicurato di aver isolato la sorgente da cui deriva l’inquinamento da tallio e di aver controllato le altre sorgenti che alimentano l’acquedotto di Pietrasanta senza riscontrare  la presenza del predetto minerale. La medesima società ha  inoltre garantito che provvederà a realizzare, in tempi rapidissimi, una nuova rete di distribuzione dell’acqua ad uso idropotabile in località Valdicastello.

L’Arpat si è impegnata ad effettuare il monitoraggio  sulle acque superficiali e sotterranee estendendo le analisi alla ricerca del tallio.

Inoltre il prossimo venerdì 24 ottobre si svolgerà  un tavolo tecnico  presso la Regione Toscana con l’Agenzia Regionale per la Salute, l’Azienda Sanitaria Locale di Viareggio e l’Assessorato alla Salute, al fine di avviare un’indagine epidemiologica sulla popolazione  residente nella frazione di Valdicastello.

Infine, il Sindaco di Pietrasanta, facendosi portavoce delle istanze dei cittadini, ha fatto richiesta all’Autorità Idrica di procedere ad una riduzione della tariffa in bolletta.

Lombardi ha inoltre richiesto che gli Assessorati Regionali alla Salute e all’Ambiente   finanzino rispettivamente l’indagine epidemiologica e le indagini sul sito minerario per definire le soluzioni tecniche per gli interventi di bonifica.

Al termine dell’incontro si è convenuto un aggiornamento entro la metà del prossimo mese di novembre.

No comments