Adesca un ragazzino in rete e gli dà appuntamento al mare: la Polizia gli tende una trappola, ma il pedofilo non si presenta

0

VIAREGGIO – A nulla è valsa la trappola, con tanto di poliziotti in borghese, in costume da bagno, in uno stabilimento balneare viareggino: il presunto pedofilo, che aveva adescato un minorenne, turista fiorentino in vacanza, all’appuntamento non si è infatti presentato. Gli agenti della Polizia Postale, con gli uomini della Questura di Lucca, diretti dalla Procura di Firenze, erano pronti a far scattare le manette ai polsi all’orco, dopo che i genitori del ragazzino, solo 13enne,  avevano denunciato la vicenda, scoperta per caso sul tablet del figlio: uomo, per ora rimasto ignoto, nel giocare con l’adoloscente, gli ha aveva chiesto prima delle foto e poi un appuntamento. Le indagini comunque proseguono.

 

 

No comments

*