Aggredisce la convivente e la manda in ospedale: arrestato

0
CAMAIORE – Proseguono senza sosta le attività di prevenzione e repressione condotte dai Carabinieri sul territorio del Comune di Camaiore. Proprio nel corso di un servizio notturno i Carabinieri della Stazione di Camaiore hanno tratto in arresto in flagranza di reato un Italiano classe 1973, nullafacente, pregiudicato, poiché ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e minaccia.
In particolare i militari intervenivano presso un’abitazione di quel centro cittadino in quanto era stata segnalata una violenta lite tra 2 conviventi. Giunti sul posto i Carabinieri tentavano di bloccare l’uomo che si presentava in forte stato di alterazione provocato verosimilmente dall’abuso di sostanze alcoliche. L’uomo nella circostanza tentava di aggredire i militari al fine di riuscire a darsi alla fuga ma i Carabinieri riuscivano poco dopo ad immobilizzarlo riportandolo alla calma e conducendolo subito in caserma.
Nel frattempo è stata soccorsa la convivente che si mostrava in stato di grave shock venendo quindi condotta con un’ambulanza presso l’ospedale Versilia di Lido di Camaiore ove è stata curata e giudicata guaribile in 10 giorni avendo riportato una contusione all’emitorace ed un piccolo ematoma parietale.
Gli immediati accertamenti condotti permettevano di stabilire che l’uomo, a causa di una lite scaturita per futili motivi, aveva aggredito violentemente la compagna colpendola al capo e scaraventandola più volte contro una parete.
L’aggressione aveva termine solo grazie al rapido intervento dei Carabinieri che arrestavano l’uomo trattenendolo presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Viareggio. A seguito dell’udienza tenutasi presso il Tribunale di Lucca l’arresto è stato convalidato e nei confronti dell’uomo, in attesa delle prossime udienze, è stato disposto il divieto di avvicinamento alla donna.

No comments

*