Aggredito a colpi di casco, la vittima è in coma

2

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) – E’ in coma il giovane aggredito a pugni e colpi casco alle 2 di notte in Darsena ( leggi anche: Notte di sangue in Darsena: 35enne di Massarosa grave in ospedale). Le condizioni di Manuele Iacconi, che è stato ricoverato nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Livorno. L’uomo, con il padre, è titolare di una ditta di revisioni di motori a Porcari . Con lui, nell’auto, c’era anche un altro ragazzo, ferito anche lui alla testa durante la colluttazione a colpi proibiti, e sottoposto a una Tac al “Versilia”. Illesi, fortunatamente, un amico e una ragazza presenti nella vettura. A cercare di fermare gli aggressori, cosi si è appreso in serata, che però sono riusciti a fuggire in sella ai lori scooter, è stato il titolare della paninoteca di via Coppino.  Il personale dell’Anticrimine, con il supporto degli uomini della Squadra Mobile di Lucca, hanno preso a verbale le varie testimonianze e acquisito le immagini delle telecamere di video sorveglianza che avrebbero immortalato la scena. Da quanto trapelato gli aggressori sarebbero un gruppo di giovani, 4 o 5,  residenti a Viareggio. Ma sulla loro identità, al momento, la Polizia mantiene il massimo riserbo.

2 comments

  1. Eva 3 novembre, 2014 at 14:59 Rispondi

    Questi “giovani” strafatti delle peggiori sostanze aggrediscono continuamente e non vengono mai arrestati.Anche se non seguo spesso la cronaca della cittadina,capisco che non è possibile che ancora questo animale non sia stato preso e sia ancora in giro.
    Ovviamente ci sarà qualcuno che subito difenderà questo pazzo perchè in “giovane età” e via dicendo le scuse più banali; in futuro spero possa essere concessa la giustizia “fai da te” perchè tanto la giustizia tradizionale oramai è inutile oppure mettano taglie su individui del genere

  2. Il papà di Jimmy 9 novembre, 2014 at 18:44 Rispondi

    I nomi di chi è stato si sanno benissimo,nonostante chi si è costituito abbia detto di aver agito da solo,ma tanto non verrà fatto nulla a queste persone…
    Tanto in Italia è così:puoi fare furti,spacciare,picchiare,ecc,ma non ti verrà mai fatto nulla solo perché sei minorenne…

Post a new comment

*