Aggressioni e escalation di violenza, Baldini: “Ho parlato col Prefetto”

0

VIAREGGIO – A seguito dei violenti episodi di aggressione e di rapina avvenuti nel centro città sabato notte ( LEGGI ANCHE: Doppia aggressione a colpi di bottiglia, altra notte da Bronx a Viareggio ), questa mattina il capogruppo consiliare avvocato Massimiliano Baldini ha avuto un colloquio con il Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro, per rappresentarle quanto i cittadini di Viareggio e di Torre del Lago Puccini siano spaventati di questa escalation di violenza che ormai riguarda tutti i quartieri, anche quelli più centrali, ad ogni ora del giorno e della notte”.
“Ho chiesto al Prefetto contezza della situazione e quali fossero le misure immediate assunte – spiega Baldini –
La dottoressa Cagliostro, che è ovviamente già al lavoro, mi ha riferito che è già previsto l’arrivo di ulteriori forze per il controllo del territorio e che il 4 dicembre vi sarà un tavolo tecnico sulla sicurezza che avrà, ovviamente, l’argomento all’ordine del giorno. Il Prefetto mi ha altresì concesso un incontro al quale parteciperò insieme ai gruppi consiliari di Lega Nord, Forza Italia e M5S, oltre a quant’altri vorranno aggiungersi non intendendo dare all’iniziativa una connotazione politica. Torno a ribadire e proporre, anche alla luce del fatto che mi giunge notizia – non so se confermata – che starebbero per essere accolti altri 26 extracomunitari in pensione a Torre del Lago Puccini, che di fronte a questa situazione sia subito sospeso il tavolo di accoglienza che l’Amministrazione Del Ghingaro ha organizzato, come comunicatoci in Consiglio Comunale. La città ha raggiunto un livello di insicurezza insopportabile ed i cittadini hanno paura ad uscire anche nelle zone più frequentate e ad ore normali. Le stesse imprese sono a rischio e pagano anche in termini economici questa situazione da allarme rosso. E’ l’ora, tutti insieme, di dire basta ! Le Forze dell’Ordine si stanno impegnando per come possono ma, evidentemente, i mezzi non bastano e ci vogliono più uomini e risorse. Personalmente credo che sarebbe utile anche utilizzare ogni normativa di polizia preventiva al fine di prevenire le situazioni di pericolo. Ad esempio richiedere i documenti e la residenza a tutti quei loschi figuri che si aggirano intorno alla stazione o in prossimità delle pinete sarebbe un’operazione importante e che potrebbe essere svolta dalla stessa Polizia Municipale. Polizia Municipale – lo dico all’Assessore Manzo che da quando ha assunto questo ruolo pare essere, come le previsioni del tempo, “non pervenuto” – che va utilizzata fuori dagli uffici, nelle piazze, nelle strade, in tutti i luoghi dove vi è pericolo o assembramento di malavitosi, nulla facenti o esercenti commercio abusivo. Interveniamo subito sulle pinete e nel parco dando la caccia a chi delinque ! Possibile che non si riesca a togliere da viale Capponi questa gente che spaccia ad ogni ora ? Vogliamo avere Striscia la Notizia a Viareggio per tutto l’inverno ? La stessa Senatrice Granaiola, invece di preoccuparsi della tessera del PD o di “stare in ammollo” che non interessa a nessuno, faccia rispettare a Roma la nostra comunità imponendosi in un modo o in un altro a muso duro ! Nei prossimi giorni, dopo aver incontrato il Prefetto di Lucca, daremo luogo ad ogni iniziativa opportuna, affinchè questa situazione sia affrontata con la forza necessaria ed una volta per tutte”.

No comments

*