E’ agli arresti domiciliari ma continua a spacciare: preso

0

PIETRASANTA – Sono proseguiti anche durante gli ultimi giorni i controlli dei Carabinieri finalizzati a contrastare e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti che interessa alcune zone del Comune di Pietrasanta.

Proprio nel corso di tali attività i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viareggio hanno tratto in arresto in flagranza di reato Franco Bottari, classe 1953, disoccupato, pregiudicato, poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
In particolare, a seguito di specifici servizi di osservazione eseguiti negli ultimi giorni in abiti civili, i Carabinieri appuravano che il predetto, nonostante fosse sottoposto al regime della detenzione domiciliare per una precedente condanna irrogatagli per spaccio di sostanze stupefacenti, continuava a rifornire di cocaina i propri clienti. Infatti l’attività di osservazione evidenziava che gli acquirenti si recavano nei pressi dall’abitazione del Bottari ricevendo le dosi di cui facevano richiesta. Nel corso dell’ennesima compravendita i militari intervenivano bloccando un ragazzo Italiano residente a Pietrasanta che aveva appena acquistato una dose di cocaina che consegnava spontaneamente ai Carabinieri. Nel frattempo veniva anche fermato il Bottari che a seguito di un’attenta perquisizione veniva trovato in possesso del seguente materiale:
· 5 dosi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, del peso complessivo di 9 grammi;
· 40 euro, verosimilmente provento dell’attività di spaccio;
· 1 bilancino digitale di precisione;
· 2 telefoni cellulari.
L’uomo veniva quindi condotto in caserma e, terminate le formalità di rito, ristretto presso la Casa Circondariale di Lucca ove attenderà l’interrogatorio di garanzia da parte della competente Autorità Giudiziaria.

No comments

*