Al Ceser l’omaggio a Tobino di Eleonora Rossi

0

VIAREGGIO – Ennesimo omaggio a Mario Tobino della pittrice lucchese Eleonora Rossi, questa volta presso lo spazio concesso dalla Comunità Terapeutica “Mario Tobino” al CESER di via Comparini 6 di Viareggio, in programma giovedì 18 dicembre 2014 alle ore 11. Un viaggio nei misteri della psiche umana attraverso la rappresentazione di ritratti dell’animo ispirati dai malati psichiatrici e dedicati alle loro drammatiche condizioni di vita di un tempo, dove il delirio diveniva verità, la dannazione innocenza, il dolore forte sentimento. “Una mostra, dal titolo Le libere donne di Magliano, concepita per vedere e per riflettere, una galleria di ritratti di volti femminili che condensano nelle loro crude fisionomie tutta la terribile condizione delle pazienti psichiatriche, ognuna rappresentata secondo le distorsioni espressive provocate dal proprio disturbo. Come le urla di dolore e rabbia costituiscono il sottofondo alla scrittura di Tobino, allo stesso modo si può dire per queste opere di Eleonora: qui i volti incarnano verità di destini dolenti, qui le deformazioni facciali sono drammatiche, come specchi di verità indicibili, come eco ossessiva di un dolore lancinante e senza fine; qui le donne figlie del nulla, della lacerazione e dell’incubo, trovano nei visi e nei gesti il luogo eletto dell’espressione, il riflesso del grido inascoltato e dello spasmo disarmante”, scrive il curatore della mostra, il critico d’arte Marco Palamidessi.

Si tratta di una mostra ormai diventata itinerante, iniziata a maggio scorso presso la Fondazione Banca del Monte di Lucca, che ha coinvolto importanti personaggi della cultura e dello spettacolo e che, in questo caso, si pregia dei patrocini della Fondazione Banca del Monte di Lucca, della Fondazione Tobino, del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta di Pisa e Lucca e dell’Azienda Usl 12 di Viareggio. Un evento promosso dal Prof. Mario Di Fiorino, Primario della U.O. Psichiatria dell’Azienda Usl 12 Viareggio, introdotto dal Dott. Vanni Panzera e presentato da Davide Sallustio, che nei mesi scorsi ha provveduto ad illustrare l’esposizione in oggetto in altre occasioni, come al Lobster di Forte dei Marmi e presso l’Auditorium della Biblioteca Civica Agorà di Lucca.

All’inaugurazione, durante la quale verrà proiettato un significativo video sul tema, parteciperanno l’attore e regista Andrea Buscemi e l’attrice Livia Castellana, che da tempo portano in scena, insieme a Martina Benedetti, il medesimo tema attraverso una magistrale interpretazione, capace di regalare profonde suggestioni.
Si ringraziano le diverse persone che hanno collaborato alla realizzazione della mostra, come la dottoressa Manuela Garuglieri, gli operatori in servizio presso la Comunità Tobino per la preparazione dell’evento, Riccardo Ricci e Paolo Amedeo Felloni per il video, Leonardo Rossi per la grafica e Alberto Tori per le proiezioni.

La mostra, a ingresso gratuito, sarà visitabile fino al 25 dicembre 2014 con orario per il pubblico dalle 15:30 alle 18:30.

No comments

*