“Al posto dei Rom era necessario lo sgombero dei Ghingaro”: “Solidarietà a Giorgio di Giorgio”

VIAREGGIO – “Al posto dei Rom era necessario lo sgombero dei Ghingaro. Lo striscione appeso al terrazzo del pittore Giorgio Di Giorno è della scorsa settimana. “Come Repubblica Viareggina ci teniamo a dare la nostra piena solidarietà al Pittore Giorgio Di Giorgio che pochi giorni fa ha esposto all’esterno del suo studio uno striscione in cui dichiarava la sua disapprovazione in merito allo sgombero del campo Rom di via Cimarosa”, si legge nella nota inviata alla stampa: “Il Pittore Viareggino è sempre stato un uomo di alta sensibilità, sempre schierato dalla parte dei più deboli e sempre pronto a dare una mano a chi ne ha bisogno. Riteniamo quindi che gli atteggiamenti offensivi di molti “Ghingaro” espressi soprattutto sulla pagina dell’ex sindaco, siano oltraggiosi e fuori luogo. Considerando anche i vari post che possiamo vedere contro le politiche razziste di Salvini ci viene spontaneo domandarci: Chi è veramente l’elettorato di Giorgio Del Ghingaro?“.

 

2 pensieri riguardo ““Al posto dei Rom era necessario lo sgombero dei Ghingaro”: “Solidarietà a Giorgio di Giorgio”

  • 19 agosto 2016 in 7:38
    Permalink

    Solidarieta’ al Signor Giorgio Di Giorno contro le becere offese da bar che ha subito. Tra l’altro sono le solite battute tipo “prendili a casa tua” degne di chi ha ripetuto molte classi della scuola dell’obbligo, Salvini compreso. Che dire poi del sostegno sfegatato di cui gode, in alcuni ambiti, l’ex (decaduto) Sindaco Del Ghingaro? Un vero e proprio feticcio, un’amore irrestibile. Ma davvero Viareggio non puo’ fare a meno di lui, l’essere perfetto?

Lascia un commento