Al via la stagione teatrale a Pietrasanta

0

PIETRASANTA –  Dopo i successi ottenuti nella passata stagione – il cartellone 13-14 ha registrato un incremento di abbonamenti del 33% rispetto all’anno prima – si rinnova la fruttuosa collaborazione tra Fondazione Toscana Spettacolo, Fondazione La Versiliana e Comune di Pietrasanta.Il cartellone messo a punto da Luca Lazzareschi per La Versiliana e da Fondazione Toscana Spettacolo conferma la scelta della qualità accessibile a tutti con novità e proposte eterogenee. Sette titoli che attraversano tutti i generi e che spaziano dai classici alla drammaturgia contemporanea.

Apre la stagione, lunedì 17 novembre (ore 21, come per tutti gli spettacoli in cartellone), la nuova edizione, totalmente fedele a quella del 1974, del classico senza tempo di Garinei e Giovannini Aggiungi un posto a tavola. Preziosa occasione per conoscere uno spettacolo che grazie al genio della storica coppia di commediografi, qui in collaborazione con Armando Trovajoli per le musiche, è diventato un vero e proprio monumento nazionale, capace di divertire trasmettendo ancora un messaggio di positiva fiducia.

Brilla nel cartellone, giovedì 18 dicembre, la nuova produzione della compagnia de Gli Ipocriti, La gatta sul tetto che scotta di Tennessee Williams, regiaArturo Cirillo, che vede accanto a Vittoria Puccini, qui al suo debutto teatrale, l’attore Vinicio Marchioni, volto noto al grande pubblico per l’interpretazione de Il Freddo nella serie Romanzo criminale. L’attore torna al celebre drammaturgo americano dopo la sua apprezzatissima interpretazione di Stanley Kowalski in Un tram che si chiama desiderio, diretto da Antonio Latella.

 Lunedì 12 gennaio con Enrico IV è di scena un classico del teatro pirandelliano, interpretato e diretto da Franco Branciaroli.Un’indagine sull’origine della follia e sul tema della relazione, complessa fino a diventare inestricabile, tra personaggio e uomo, maschera ed essenza. Con questa scelta Branciaroli continua, dopo Servo di scena Il teatrante, il suo personale percorso nei temi della metateatralità e della finzione.

 Dopo la pausa natalizia si riparte, mercoledì 28 gennaio, con il particolarissimo teatro di Marco Paolini. Ballata di uomini e cani è tratto da tre racconti di Jack London, Macchia, Bastardo e Preparare un fuoco, più uno costruito su episodi giovanili tratti dalla biografia dello scrittore. Paolini racconta e ci trasporta in un vortice ironico e corposo sul pack con le slitte, nel gelo della foresta, nel duro confronto quotidiano tra l’uomo e la natura, tra l’uomo e la bestia, tra l’uomo e la morte.

 La stagione prosegue, martedì 10 febbraio, con una brillante commedia firmata da George Faydeau, interpretata da Emilio Solfrizzi per la regia di Valerio Binasco. Sarto per signora è un magistrale ritratto della borghesia della Belle Époque, dal quale emerge il gusto del drammaturgo francese per le situazioni assurde e surreali, che pone il suo teatro fra quello dei grandi autori europei dello scorso secolo. Scambi d’identità, bugie e amori adulterini sono fra gli ingredienti principali di questa esilarante commedia degli equivoci.

 È ancora Valerio Binasco a dirigere due grandi interpreti della scena teatrale, Alessandro Haber e Alessio Boni, che con Il visitatore, in programma martedì 3 marzo, si cimentano in uno spettacolo dall’imperdibile tensione teatrale ed emotiva, sapiente opera di Éric-Emmanuel Schmitt. Una parabolica metafora sul credere e non credere, sul mettere in discussione e rivedere, uno sguardo panoramico sulla natura umana e sulla sua follia.

Chiude la stagione, martedì 31 marzo, uno spettacolo che ha raccolto grande successo nella scorsa stagione: La scuola, testo di Starnone già cult teatrale e cinematografico degli anni Novanta, ripreso ora dopo vent’anni da Silvio Orlando. Cosa è cambiato in questi due decenni nel mondo della scuola? Da questa domanda scaturisce il nuovo spettacolo, popolato da personaggi esilaranti, giudici impassibili e compassionevoli al tempo stesso. La regia, ieri come oggi, è di Daniele Luchetti. In scena, accanto a Silvio Orlando, la bravissima Marina Massironi.

 Abbonamenti e biglietti: I prezzi degli abbonamenti e dei biglietti sono invariati rispetto allo scorso anno. Gli abbonamenti potranno essere rinnovati presso la biglietteria del Teatro Comunale di Pietrasanta (orario 17.00 – 19.00) da lunedì’ 27 ottobre a venerdì 31 ottobre. Il cambio di posto potrà essere effettuato martedì 3 novembre, mentre i nuovi abbonamenti si potranno sottoscrivere a partire da martedì 4 novembre. Come sempre saranno agevolati i giovani sotto i 25 anni e gli studenti con sconti speciali sugli abbonamenti e sui biglietti. Agevolazioni anche per gli over 65 e per i diversamente abili.

I biglietti per tutti gli spettacoli saranno messi in vendita da martedì 4 novembre in orario di biglietteria e saranno acquistabili anche on-line sul sitowww.ticketone.it, oppure in tutti i punti vendita Ticket One e nei circuiti Box Office

 

biglietteria

abbonamenti

intero                          ridotto

platea              € 126                          € 108

galleria            € 72                            € 60                 ridotto studenti € 48

campagna abbonamenti

dal 14 ottobre al 18 ottobre rinnovo abbonamenti stagione 2012/13 ore 17 – 19

dal 21 ottobre al 31 ottobre sottoscrizione nuovi abbonamenti per la stagione 2013/14 dal lunedì al venerdì ore 17 – 19

biglietti

intero                          ridotto

platea              € 21                            € 18

galleria            € 12                            € 10                 ridotto gruppi studenti € 8

riduzioni

under 25, over 65, diversamente abili 

orario biglietteria

vendita singoli spettacoli: due giorni prima di ogni spettacolo ore 17 – 19; il giorno dello spettacolo dalle 17 in poi.

prenotazioni e prevendite

i biglietti per tutti gli spettacoli vengono messi in vendita dal 4 novembre in orario di biglietteria

è possibile acquistare il biglietto on-line sul sito www.ticketone.it, oppure in tutti i punti vendita Ticket One e nei circuiti Box Office

No comments

*