Alberi caduti, il 90% delle strade è percorribile: a buon punto i lavori di Enel

0

FORTE DEI MARMI  – Dopo aver reso percorribili circa il 90% delle strade, procede senza sosta lo sgombero degli alberi, che ancora bloccano alcuni tratti. “A questo proposito – ha dichiarato il sindaco Umberto Buratti – invito i cittadini a non mettere sul ciglio della strada il verde raccolto dai giardini, ma di tenerlo temporaneamente all’interno. Adesso, stiamo procedendo a liberare le strade dai tronchi accatastati ai margini della carreggiata, che seppure libera quel tanto che basta per il transito delle auto, non è ancora completamente sgombra. La procedura, infatti, ci ha imposto di provvedere in primo luogo alla percorribilità delle strade e poi al completamento dello sgombero del materiale accatastato ai lati. Ed è quello che stiamo facendo. In questo momento la priorità è la messa in sicurezza delle strade. Sempre in tema di sicurezza –ha proseguito il sindaco – l’Enel sta procedendo al ripristino dell’energia in quei tratti di strade che ancora ne sono privi. Ritengo che già da questa sera, mercoledì 11, il lavoro raggiungerà circa l’80%. Mi stanno aggiornando di ora in ora sui risultati. Riguardo agli impianti sportivi ancora chiusi, comunico che allo stadio Necchi Balloni sono stati riaperti il campo e gli spogliatoi per gli allenamenti. Rimane chiuso invece quello di via Versilia. Infine, stiamo lavorando alacremente per cercare di rendere agibile il prima possibile anche il Palasport di Vittoria Apuana”.

Nonostante l’emergenza tenga impegnati gli uffici comunali a trecento sessanta gradi, martedì sera si è tenuto il Consiglio comunale per l’espletamento di quattro punti all’ordine del giorno, che sono stati tutti approvati. Nell’occasione, il sindaco Umberto Buratti ha fatto il punto della situazione aggiornando i consiglieri e i presenti su come stanno procedendo gli interventi sul territorio per il ripristino della viabilità e lo sgombero di alberi e macerie dalle aree pubbliche e private. Un consiglio comunale inusuale e forse più sentito, dove l’opposizione, rappresentata dai consiglieri Fabio Giannotti e Gabriele Monteforte, ha volutamente riconosciuto l’impegno profuso dal sindaco in primo luogo e dalla giunta, in un momento di così grande criticità per il paese. “Un segnale per la città – ha sottolineato il presidente del Consiglio Comunale Simone Tonini- che l’amministrazione pur lavorando a pieno ritmo per risolvere le emergenze attualmente in essere sul territorio, porta comunque avanti il lavoro ordinario, come è giusto che sia. Anche questo rientra nell’obiettivo di tornare quanto prima alla normalità”. Il Consiglio ha quindi approvato l’adozione del Piano Attuativo di iniziativa privata riguardante l’ambito di trasformazione AT1–Comparto AT1-C previsto nel Piano Complesso d’Intervento. Un Piano che comprende 19 nuovi alloggi di edilizia convenzionata per il quale ora si aprono i 60 giorni delle osservazioni dei cittadini prima dell’approvazione definitiva. “Adesso – ha dichiarato il vice sindaco e assessore all’urbanistica Michele Molino- dopo le osservazioni, contiamo di concludere l’iter il più velocemente possibile”. Approvate dal Consiglio anche la proroga del Piano delle Funzioni riferito alla somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e l’accertamento servitù di uso pubblico dell’area posta in Forte dei Marmi via Melato distinta in catasto al Foglio 11 mappale 108. Infine, sono stati nominati i membri della “Commissione Comunale per il Paesaggio”. Si tratta di due architetti, Francesco Monacci e Virginia Castaman e dell’agronomo Nicola Bazzichi.

No comments

*