Alimac irrefrenabile, vince ancora e batte lo SGK Herringen

0

PalaForte
Sabato 7 febbraio ore 18,30
Sesta giornata Girone C Eurolega 2014/2015
Alimac Hockey Club Forte dei Marmi-SGK Herringen Germania
Giornata Hockey Forte e Giornata nazionale d’impegno contro il terrorismo, la guerra e la violenza

ALIMAC Hockey Club Forte dei Marmi:
Stagi, M. Verona; Motaran, Giorgi, Crudeli, Orlandi, Pedro Gil, A.Verona, Cancela,Torner.
SKG Herringen:
M.Michler, T.Tegethoff, K. Karschau, S. Gürtler, R. Schulz, L. Karschau, L.G.Hages, Klein.
Allenatori sig: Meier.
ARBITRI: Vieira e Leão della federazione portoghese, ausiliario sig. Minonne.
Risultato finale: 9-7 (6-2 p.t.)
Marcatori: Pedro Gil, 2 Schulz, A.Verona, 2 Orlandi, Motaran, Pedro Gil.
Secondo tempo: 2 Cancela, Gurtler, L.Karschau, Crudeli, Shulz, Klein, L. Karschau.
Rigori: Orlandi realizzato,
Punizioni di prima: nessuna.
Espulsioni con cartellino blu: nessuno.
Espulsioni con cartellino rosso:nessuno.
Il premio Man of the match di questa gara è stato offerto da Versilia Surgery chirurgia ambulatoriale ed è andato a Orlandi.

“Giornata Hockey Forte e Giornata nazionale d’impegno contro il terrorismo, la guerra e la violenza”
C’era una grande attesa di pubblico al PalaForte per questa serata di festa, di sport e di particolare attenzione al tema della PACE.
L’Hockey Forte e i cinque comuni bagnati dal fiume Versilia sono scesi in campo assieme e grazie ad un grande afflusso di giovani delle loro scuole, hanno detto NO! In maniera congiunta ad ogni forma di violenza.
L’iniziativa: “L’Hockey Forte e la giornata nazionale d’impegno contro il terrorismo, la guerra e la violenza” è stata organizzata dalla Società Hockey Club Forte dei Marmi e dal GSO Hockey Forte, in accordo con le Amministrazioni Comunali di Forte dei Marmi, Seravezza, Stazzema, Montignoso e Pietrasanta. La giornata nazionale d’impegno contro il terrorismo, la guerra e la violenza, viene promossa dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, con la partecipazione di Presidenti e Sindaci delle Regioni, delle Province e degli Enti Locali ne è stato uno spunto perfetto l’internazionalità di questa partita di Euroleague. La presenza internazionale al Palazzetto, di una squadra tedesca e di arbitri di altra nazionalità, sono riuscite a coniugare la promozione dell’Hockey su pista e dello sport come forma di libertà, di lealtà e di fraternità.
I Sindaci e loro delegati dei Comuni aderenti, sono stati introdotti in pista da alcuni ragazzi delle giovanili dell’Hockey Forte dei Marmi che reggevano uno striscione, fatto fare apposta per l’occasione dal Comune di Stazzema, inneggiante la Pace; altri ragazzi hanno portato in pista le bandiere delle nazioni coinvolte in questa gara; anche le tifoserie si sono gemellate.
Tutti e cinque i rappresentanti delle Pubbliche amministrazioni con la fascia tricolore di ordinanza hanno sancito con un breve discorso il NO! Ad ogni forma di violenza.
Dopo gl’inni nazionali è cominciata la partita che entrambe le squadre giocavano senza problemi di classifica: già qualificato il Forte dei Marmi e già eliminata la squadra germanica. Si chiedeva ad entrambe di onorare lo Sport e l’Hockey su pista e ne è venuta fuori una gara
Cronaca del primo tempo:
26″ finta e tiro di Pedro Gil e ALIMAC in vantaggio.
4′ azione personale di A. Verona che serve Pedro Gil, incrocio dei pali di quest’ultimo.
5′ bella parata di Stagi su Hages.
7,30″ pareggia Schulz con un bel tiro all’incrocio.
9′ raddoppio di Schulz che devia in rete da pochi passi.
10′ pareggio di A. Verona su assist di Cancela.
13′ dopo un rigore concesso per fallo su Cancela, Orlandi riporta avanti il Forte.
Pochi secondi dopo il solito Orlandi tira di prima dal vertice dell’area e infila il sette lontano.
15′ Crudeli prende il palo.
17′ Stagi nega la rete a L. Karschau e a Hag con due belle parate.
18′ Pedro Gil smarca Motaran che da posizione impossibile infila il sette e porta a 5 le reti rossoblu.
21′ Pedro Gil  in contropiede scarta anche Michler e realizza.
22′ traversa di K. Karschau con un bolide da fuori.

Durante l’intervallo c’è stata una applauditissima partita dei giovani ragazzi del minihockey.

No comments

*