Alla guida sotto gli effetti di cocaina, metadone e oppiacei: denunciato

0

VIAREGGIO –  Una pattuglia del Distaccamento Polstrada di Viareggio ha denunciato un giovane D.T. di 35  anni, nato a Viareggio ma residente a Collesalvetti, per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Il giovane, che si trovava alla guida di un’autovettura Ford Fiesta di sua proprietà, percorreva la via Aurelia nel tratto compreso tra Torre del Lago e Pisa quando al km. 347+500, nel territorio del comune di Vecchiano  veniva fermato dagli agenti insospettiti da un’andatura a zigzag dell’autovettura. Durante il controllo il giovane manifestava chiari sintomi di non lucidità verbale ed instabilità posturale tipici di chi ha fatto uso di sostanze alcoliche o stupefacenti. Maggiore conferma si aveva dal fatto che all’interno dell’autovettura dentro il portacenere veniva rinvenuto un involucro contenente sostanza in polvere di colore bianco, apparentemente cocaina. Considerata la sintomatologia il giovane veniva accompagnato per accertamenti presso l’Ospedale di Pisa, dove sono stati effettuati esami tossicologici risultati positivi; il D.T.  è risultato positivo a metadone, cocaina e oppiacei.

D.T. è stato poi denunciato per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ai sensi dell’articolo 187 del Codice della Strada che per “chiunque guidi in stato di alterazione psico-fisica dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope prevede l’ammenda da €. 1.500 a €. 6.000 e l’arresto da sei mesi a 1 anno; inoltre al’accertamento del reato ne consegue in ogni caso la sospensione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni.

Inoltre lo stesso è stato segnalato al Prefetto di Lucca quale assuntore di sostanze stupefacenti, ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90 – Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope e sarà sottoposto alle attenzioni del nucleo operativo costituito presso ogni Prefettura-Ufficio Territoriale del Governo per la valutazione delle ulteriori sanzioni amministrative da irrogare.

 

No comments

*