Ancora rimandato l’intervento all’Isi Marconi, il Sindaco:”Dalla Provincia solo promesse e nessun lavoro effettuato”

VIAREGGIO – Ancora rimandato l’intervento all’Isi Marconi.

“Dalla Provincia solo promesse e nessun lavoro effettuato”.

Lo scrive il sindaco Giorgio Del Ghingaro:

“Non si contano le visite, i sopralluoghi degli esponenti di praticamente tutte le forze politiche, seguiti dall’immancabile foto e comunicato stampa di rito. Nei fatti tuttavia, ancora niente si è mosso e i ragazzi rischiano di passare un altro anno in un edificio inadeguato e carente delle strutture necessarie al corretto svolgimento delle lezioni.
l’Isi Marconi, nell’edificio dell’ex Collegio Colombo, è un istituto alberghiero, uno dei più rinomati a livello regionale: l’unico in Versilia. Una scuola che è importantissima per Viareggio e che dovrebbe essere priorità anche per una Provincia attenta al proprio territorio.
Questa Amministrazione ormai da anni sollecita un intervento che sia risolutivo delle problematiche della scuola. Una prima un’informativa completa di foto e dettagli era stata mandata alla Provincia il 1 febbraio 2017: per tutta risposta, lasciando passare 5 mesi, il 14 luglio la Provincia invia una comunicazione alla Regione, e al Comune di Viareggio per conoscenza, nella quale si sottolinea l’urgenza dell’intervento.
Nel frattempo finisce un anno scolastico e ne inizia un altro.
Il 17 novembre 2017 gli studenti del Marconi, esasperati, vengono in Comune e sono ricevuti dal sindaco: i ragazzi espongono i problemi ormai noti, chiedono soluzioni. Il primo cittadino, di nuovo sottolinea che l’intervento è in capo alla Provincia e di nuovo sollecita i lavori.
Non solo, in qualità di autorità di pubblica sicurezza, dispone nell’immediato i controlli sull’edificio che risulta agibile a livello strutturale.
Passano altri mesi, il Consiglio provinciale si rinnova, cambiano le deleghe restano i e le mancate risposte: di nuovo foto e sopralluoghi ma nessun fatto concreto.
Il consigliere provinciale con delega alla scuola, per altro viareggino, parla di ritardo nell’espletamento della gara.
Il 14 maggio il sindaco rinnova alla Provincia la richiesta di intervento e chiede un incontro al presidente Luca Menesini. In calce anche a firma del consigliere Luigi Troiso, che in Provincia come in Comune siede nei banchi di maggioranza.
Oggi si apprende, rigorosamente a mezzo stampa, che i lavori potrebbero slittare ad ottobre.
Quello che stride è il silenzio della Provincia, sia a livello istituzionale ma anche in termini di risposte concrete. Un Ente che appare intento a barcamenarsi tra bilanci precari, equilibri instabili, mancati proponimenti; assente e sordo alle richieste di Viareggio che evidentemente considera realtà secondaria ma che invece è il primo Comune del territorio, dopo il capoluogo.
Quello che manca è l’attenzione per Viareggio e la Versilia tutta, che assiste ad un passaggio di fondi che dalla Regione arrivano a pioggia per mano della Provincia direttamente nelle scuole di Lucca e dintorni.
Quello che serve è che l’Isi Marconi venga sistemato, che i ragazzi possano finalmente avere un edificio adeguato che garantisca loro la preparazione necessaria ad affrontare il futuro e che renda giustizia alla professionalità che, nonostante tutto, i nostri diplomati continuano ad avere nel settore alberghiero”.