Antenna e protesta, domani l’assessore Italo Viti incontra il gestore

2

VERSILIA – Dopo una civilissima protesta, questa mattina, portata davanti ai cancelli del cantiere per l’installazione di un’antenna di telefonia mobile sul confine tra Pietrasanta e Capezzano Pianore, in località Dogana, dal comitato popolare costituitosi nella zona, l’assessore all’ambiente Italo Viti ha chiesto ed ottenuto un incontro con il gestore telefonico dell’impianto. Domani, 18 marzo, alle ore 14.30, l’appuntamento in municipio. Sul tavolo della discussione la possibilità di spostare la contestata antenna più vicino la ferrovia, allontanandola dalle abitazioni. “Bisogna capire che margini di movimento ci siano – afferma l’assessore Viti – tuttavia, già il fatto che il gestore accetti di conoscere la nostra proposta, è un atteggiamento molto positivo. Non sarà facile, ma con ragionevolezza, faremo il possibile”.

( foto di Paolo Mazzei )

2 comments

  1. Andrea 18 marzo, 2015 at 10:08 Rispondi

    Sembra la protesta delle capre ignoranti, sul viale a mare un albergo su due ha un antenna di quel tipo sul tetto.. Non hanno rotto per quel creatumori dell’inceneritore ma lo fanno per un antenna a bassissima emissione per una zona dove il cellulare non prende nemmeno sotto preghiera. Gia’ che ci siete fate levare anche la centrale elettrica che è causa di probabile leucemia (nb: nessuno ne parla) e torniamo all’eta’ della pietra. Mah

    • mario 19 marzo, 2015 at 00:53 Rispondi

      Grande! Finalmente qualcuno che da una giusta interpretazione della vicenda! Bel commento spero che stimoli una riflessione!

Post a new comment

*