Anteprima italiana di Ai Weiwei a Pietrasanta

0

Artista, designer, e attivista cinese, Ai Weiwei, classe 1957, è più che mai protagonista della scena artistica internazionale contemporanea. Dal 26 luglio sarà a Pietrasanta, nell’ambito della collettiva “450 Michelangelo Mindcraft”: presenterà, in anteprima italiana, un’installazione multimediale dalle forti valenze sociopolitiche.

Diplomato all’Accademia del Cinema, si dedica poi alla pittura. Nel 1981 si trasferisce a New York e frequenta prestigiose scuole di design. Tornato nel 1993 in Cina  è tra i fondatori e direttore artistico  dell’Archivio delle Arti Cinesi. Dal 1999 si occupa di architettura. Nel 2009 il suo blog, aperto nel 2006, viene chiuso dalle autorità cinesi. Per la sua opposizione al regime è stato recluso per 81 giorni nel 2011 in una località segreta. La sua vicenda ha scatenato la stampa internazionale ma anche il mondo dell’arte lanciando una petizione online che ha raccolto l’adesione di migliaia di persone. La Tate Modern Gallery di Londra durante la detenzione ne ha ospitato la celebre installazione “Semi di girasole”(cento milioni di semi fabbricati a mano, uno per uno, in porcellana). Anche l’Italia si mobilita attraverso l’associazione Pulitzer Fino al 22 giugno 2012 Ai Weiwei è stato in regime di libertà e sotto tutela.

No comments

*