“Appoggio Del Ghingaro solo per amore di Viareggio, state sereni: nessun incarico”

0

VIAREGGIO -Domande “imbarazzanti”, quelle fatte al candidato sindaco Giorgio Del Ghingaro in tv ieri sera ai microfoni del collega Gabriele Altemura, e questa mattina Pasquale Sgro, a fugare ogni dubbio, interviene con una sua risposta che riportiamo integralmente:

“Apprendo che con insistenza vengono poste, al candidato sindaco Giorgio Del Ghingaro, domande del tipo “che incarichi avrà Pasquale Sgrò?”. Anche se una tale attenzione mi lusinga, voglio precisare che i miei impegni di lavoro (sono titolare di due aziende) e i miei interessi personali (scrivo racconti brevi sulla sicurezza sul lavoro, con un certo successo e mi piace dedicarmi con una certa passione alla cura del mio orto) non mi permetterebbero di svolgere altre attività con l’impegno e la professionalità che mi contraddistinguono e che ci metto nelle cose che faccio. Quindi, non ci sarà alcun impegno mio personale né con incarichi politici, né con incarichi istituzionali. D’altra parte, proprio per gli stessi motivi di cui sopra, quando l’ex sindaco Leonardo Betti mi telefonò per propormi di fare il liquidatore della Viareggio Porto, ringraziai e declinai l’invito. Il mio impegno accanto a Giorgio del Ghingaro, a cui mi lega un rapporto di sincera amicizia e di stima, è solo frutto dell’amore che ho per Viareggio (città che mi ha dato tantissimo) e della convinzione che Giorgio è, tra i candidati scesi in campo, quello giusto perché portatore di una professionalità specifica in campo tributario e fiscale (è vicepresidente nazionale dei tributaristi) ed ha già dimostrato in situazioni altrettanto gravi (comune di Capannori) quello che è capace di fare nel ruolo di Sindaco. Certamente Viareggio ha tra i suoi figli, persone altrettanto capaci, ma che purtroppo non hanno voluto scendere in campo e di questo bisogna prenderne atto. Comunque ringrazio quanti si preoccupano del mio futuro e quindi della mia salute e a tutti dico “State sereni”.

 

No comments

*