Approvata la Variante generale al regolamento urbanistico

0

Nella seduta del consiglio comunale di ieri sera, con i voti favorevoli della maggioranza, il voto contrario di Forza Italia, l’astensione di Massarosa Civica e l’uscita dall’aula del Movimento 5 Stelle, sono state apportate delle rettifiche alla Variante Generale al Regolamento Urbanistico adottato ad aprile. Il passaggio successivo, che verrà reso noto a quel momento, sarà la pubblicazione sul BURT e l’avvio del periodo delle osservazioni da parte dei cittadini interessati.

“Trascorsi circa due mesi dall’adozione della Variante Generale, appena reinsediati, ci siamo subito confrontati con gli uffici per accertare se, all’atto pratico, all’interno dello strumento urbanistico, stante la mole, fossero emersi o meno possibili errori materiali, refusi o incongruenze, sia normativi che cartografici, tali in ogni caso da rendere difficile o impossibile, in alcuni casi, l’istruzione delle pratiche edilizie e tali, comunque, da poter essere corretti in questa fase e prima della pubblicazione- spiega l’assessore all’urbanistica Damasco Rosi.

Riscontratane la presenza da parte degli uffici, abbiamo deciso di convocare immediatamente, a tale scopo, anche i rappresentanti del mondo professionale, chiedendo, per parte loro, di indicarci quali eventuali integrazioni o precisazioni ritenevano necessarie dover inserire.

Pur essendo stato il tempo a disposizione, come già preannunciato, ristretto siamo ad ogni modo riusciti, confrontandoci con i tecnici, nonché con gli Enti competenti a partire dall’Autorità di Bacino del Fiume Serchio, senza andare ad intaccare quelli che sono stati gli studi e le valutazioni ambientali espletati antecedentemente l’adozione, a modificare il modificabile, accogliendo così, nei limiti del possibile, quei suggerimenti pervenutici dagli uffici comunali e dai professionisti.

La ristrettezza dei tempi è stata dettata anche dall’adozione, avvenuta lo scorso 2 luglio da parte del Consiglio Regionale del Piano di Indirizzo Territoriale avente valore di Piano Paesaggistico, a cui ci dovremmo comunque conformare, come previsto nelle misure di salvaguardia in esso contenute, in attesa poi della variante alla legge regionale n. 1/2005 la cui modifica è prevista, ad oggi e salvo proroghe, intorno alla fine del corrente mese.

Abbiamo ritenuto necessario procedere a queste rettifiche- prosegue- anche per cercare di venire incontro ai professionisti della materia, con l’intesa ovviamente che con essi, nei mesi successivi che precederanno l’approvazione definitiva, dovrà continuare un rapporto di collaborazione e confronto, anche sul merito, in modo da addivenire alla stesura di un Regolamento, compatibilmente con le nuove normative, quanto più rispondente alle esigenze del nostro territorio e commisurato alle esigenze della nostra comunità, intesa come l’insieme dei privati cittadini e delle attività commerciali.

Auspichiamo che la stessa collaborazione e partecipazione, scevra di qualunque tipo di strumentalizzazione, ci possa essere anche da parte delle forze politiche di minoranza con le quali, una volta insediatasi la commissione consiliare, speriamo di  poter instaurare un dialogo costruttivo al fine di avere una Variante Generale quanto più possibile condivisa, la cui importanza è oltremodo strategica riguardando essa il futuro assetto complessivo del territorio del nostro Comune”.

No comments

*

Massimiliano Baldini: “Stop all’invasione”

VIAREGGIO – “L’interrogazione che ho presentato all’Amministrazione Comunale per sapere se Viareggio avrebbe aperto la città all’arrivo dei profughi, come immaginavo, langue ancora nei cassetti ...