Approvati tutti i punti all’ordine del giorno al consiglio comunale di Forte dei Marmi

0

FORTE DEI MARMI – Approvati tutti i punti all’ordine del giorno nel consiglio comunale di mercoledì sera a Villa Bertelli, ad eccezione di una piccola variazione dell’esistente regolamento per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale (IUC), che è stata rinviata. La  seduta è stata aperta con l’approvazione del documento, presentato dall’associazione “Il Mondo che Vorrei”,  con cui si chiede la rinuncia alla prescrizione da parte dei soggetti condannati dal Tribunale di Lucca relativamente al processo sulla strage di Viareggio  del 29 giugno 2009. A spiegarne le ragioni è stato il presidente dell’associazione Marco Piagentini, che ha ringraziato il Comune di Forte dei Marmi, ricevendo un caloroso abbraccio da parte di tutti. Fra le pratiche in esame, è stata approvata anche quella relativa alle modifiche e alle integrazioni del regolamento di polizia mortuaria comunale. Nello specifico, la concessione di loculi cimiteriali è stata estesa al coniuge, purché abbia compiuto il 65 anno di età e anche a coloro che sono uniti civilmente. Inoltre, verrà data anche ai non residenti, ancorché proprietari di un’abitazione nel Comune di Forte dei Marmi , quale seconda casa per le vacanze. In tal caso e solo al momento che decesso, si potrà acquistare la sepoltura, con una maggiorazione del 100% sul costo dell’attuale concessione. Infine, il Comune potrà risarcire con un rimborso pari al 70% , calcolato al momento dell’acquisto, la rinuncia a concessione di sepoltura individuale a tempo determinato, qualora questa non sia stata occupata da salma.  Il consiglio ha approvato anche l’atto di indirizzo per l’attivazione della procedura di unificazione di alcuni servizi nell’Unione dei comuni. Nello specifico, le funzioni dovrebbero essere quelle relative alle politiche del turismo e della promozione turistica, previa richiesta di delega alla Regione, il magazzino e il deposito unico dei Comuni, il catasto e l’ufficio informatico unico (Ced). “Partendo dal fatto che cono contrario al Comune unico – ha dichiarato il vice sindaco Michele Molino-  dovrà essere  verificata entro la fine dell’anno l’effettiva efficacia dei servizi eventualmente affidati”.

No comments

*