Armati di trincetto rapinano la Carilu a Montramito: il bottino è di 80mila euro

0

MASSAROSA – ( di Letizia Tassinari ) – Armati di trincetto, col volto travisato, in tre hanno fatto irruzione alla Cassa di Risparmio di Lucca a Montramito, e minacciando i dipendenti li hanno costretti a consegnare il denaro delle casse. Un bottino niente male quello racimolato dalla banda, circa 80mila euro.  Cinque i dipendenti, e circa una decina i clienti presenti, tenuti in ostaggio per quasi un’ora dai banditi, uno dei quali dall’accento del sud. Il terzetto ha fatto irruzione all’interno alle 15.15, per uscire dall’istituto di credito, con il malloppo in mano, alle 16.15. Sono stati sessanta minuti in balia dei malviventi, un tempo interminabile, per chi, terrorizzato, era tra i presenti.

La gang si è poi data alla fuga, a bordo di un’auto parcheggiata poco distante dove, con ogni probabilità, era ad aspettare un complice, ritrovata poco dopo dai Carabinieri abbandonata sul ciglio della strada a Massarosa.  Sul posto, dopo l’allarme, sono confluite a sirene spiegate le gazzella dei Carabinieri del Radiomobile e la stessa neo comandante tenente Tamara Nicolai. Posti di blocco ovunque, e caccia al terzetto, che al momento è riuscito a dileguarsi, forse imboccando utilizzando un altro mezzo la vicina Bretella, o in dreizione di Lucca o verso l’imbocco della A12.  I militari dell’Arma, dopo aver ascoltato i testimoni, hanno cercato ogni possibile traccia e  acquisito i filmati delle telecamere di videosoreveglianza della banca, certi che dalle immagini possa emergere qualche particolare per risalire agli autori del colpo. Le indagini sono a tutto tondo e si lavora a 360 gradi.

No comments