Armato di taglierino rapinò la Crl, identificato il bandito

0

VIAREGGIO – La rapina avvenne il 16 marzo scorso, quando, poco prima della chiusura mattutina, un uomo armato di un taglierino entrò nella filiale della Banca Popolare Cassa di Risparmio di Lucca in via Garibaldi seminando il panico tra il personale ed i clienti dell’Istituto di credito( leggi anche: Armato di trincetto entra in banca e mette a segno un colpo …).
Le casse automatizzate con apertura a tempo non fecero desistere il malfattore che si impossessò della somma di circa 500 euro di una cliente che stava effettuando un bonifico alla cassa.
Riuscì a scappare facendo perdere le sue tracce.
Dopo lunghe settimane di complesse ed articolate indagini eseguite dagli uomini del Commissariato di P.S. di Viareggio è stato indagato B.C. torinese di 52 anni con precedenti specifici per rapina a mano armata.
L’uomo è stato incastrato attraverso le immagini di sorveglianza e l’acquisizione, da parte della Polizia Scientifica, di alcune impronte che avrebbe lasciato durante l’ingresso e la fuga dalla filiale.
La Polizia di Stato ha da subito raccolto le prime testimonianze e ricostruito nel dettaglio ogni movimento del rapinatore raccogliendo tutte le fonti di prova disponibili.
Fattori che, grazie all’acume investigativo degli uomini del Commissariato, si sono trasformati in elementi di indagine che lo hanno letteralmente inchiodato.
Sono al vaglio degli agenti le ipotesi circa un’eventuale partecipazione al colpo di altri complici.

No comments

*