Arrestato sugli spalti Massimo Tataranni, a Madrid anche molti viareggini

0

Tanti i tifosi viareggini e i giocatori del Cgc Viareggio partiti con la bandiera di Burlamacco,  alla volta di Madrid, per assitere alla partita della Nazionale Italiana di Hockey su pista,  campione d’Europa 2014.

ss_140720_campioni.jpg

Ma sul podio dell’europeo appena vinto non c’era Massimo Tataranni, giocatore del Valdagno, squadra rivale del Centro Giovani Calciatori. Da quanto scritto sul sito http://www.hockeypista.it lo ha arrestato (secondo testimoni dopo averlo picchiato) la polizia spagnola, intervenuta in tribuna quando l’attaccante materano ha esultato al termine della partita tra Spagna e Portogallo: “Iincredibile quello che è accaduto al termine di Spagna-Portogallo. In un clima reso incandescente dall’ostilità del pubblico spagnolo che si protrae da giorni (esattamente dal pareggio imposto dagli azzurri ai padroni di casa), la polizia ha pensato bene di arrestare Massimo Tataranni, dopo averlo malmenato al pari di altri italiani presenti a fianco a lui. La loro colpa: avere festeggiato la vittoria del titolo europeo. La cosa, a quanto pare, non è piaciuta a un poliziotto in borghese che, forse scambiandolo per un tifoso, ha iniziato a menare le mani. In suo aiuto sono intervenuti altri colleghi, sempre in borghese, scatenando una vera e propria rissa. La polizia ha pensato bene di portare Tataranni in commissariato. Ad assistere allibiti alla scena c’erano il medico della Nazionale, che conferma come Tataranni perdesse sangue dal naso in seguito a un colpo, e altri italiani che hanno trascorso questi giorni ad Alcobendas nella massima tranquilità. Trasferito al commissariato, Tataranni è attualmente trattenuto dalla Polizia in stato di fermo”.

I dirigenti stanno cercando di contattare il Consolato Italiano, oltre che la Farnesina, per vedere di tirarlo fuori.

No comments

*