Arresti a raffica, in 4 finiscono in manette

0

VERSILIA – CAMAIORE – Continuano gli arresti nell’ambito dell’operazione Super Store. Nella serata di ieri i Carabinieri del Comando Stazione di Lido di Camaiore hanno arrestato Said Boujemla nato in Marocco classe 1986, in Italia senza fissa dimora, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Lucca, per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arresto del cittadino marocchino si unisce agli altri 7 operati il 9 marzo scorso. In particolare il soggetto è stato individuato dai militari mentre si aggirava nella pineta posta nelle vicinanze di via Kennedy in Lido di Camaiore.

Il soggetto è stato associato presso la Casa Circondariale di Lucca a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

 

Sempre nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Viareggio hanno eseguito 2 ordini di carcerazione e un’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere.

 

In particolare i Carabinieri del Comando Stazione di Torre del Lago hanno arrestato Vincenzo Vairo, classe 1952, residente a Torre del Lago, con precedenti penali, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Lucca poiché dovrà espiare la pena definitiva di 8 mesi di reclusione in quanto riconosciuto responsabile del reato di ricettazione, commesso a Lucca nel dicembre del 2009. Il Vairo sconterà la pena agli arresti domiciliari.

Nel pomeriggio di ieri di Carabinieri del Comando Stazione di Querceta, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Lucca, hanno arrestato Lucia Lafleur, del 1978, residente a Querceta, in quanto dovrà espiare la pena definitiva di 2 mesi e 19 giorni per aver commesso un furto aggravato a Capannori nel giugno del 2011.

Infine nella serata di ieri i Carabinieri del Comando Stazione di Viareggio, dando esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della custodia cautela in carcere emessa dalla Corte di appello di Firenze, hanno tratto in arresto Arjan Radi nato in Albania, classe 1971, residente a Viareggio, pregiudicato.

Infatti i Carabinieri di Viareggio hanno accertato che l’arrestato nel mese di dicembre del 2014 aveva più volte violato gli obblighi degli arresti domiciliari cui era sottoposto.

L’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Lucca a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

 

No comments

*