Asse di penetrazione e palazzo da abbattere: “Di qui non si passa”

0

VIAREGGIO – “L’insopportabile arroganza del potere”.

La nota arriva da Unione Inquilini:

“Apprendiamo dagli inquilini della palazzina interessata nel progetto “Asse di Penetrazione”, che l’incontro avvenuto con l’amministrazione ha avuto ben altri risvolti di quelli narrati dai giornali. Ci inorridiamo con sconcerto della vergognosa violenza subita dagli inquilini da parte dell’amministrazione, che senza se e senza ma, ha categoricamente confermato l’abbattimento della loro casa per far spazio all’abominevole grande opera. Lo squallido tentativo di “comprare” la coscienza umana con allettanti somme economiche e proposte di abitazioni nuove e “full optional” è la dimostrazione di come la politica di Del Ghingaro e Alberici sia esclusivamente dettata da interessi politici e speculativi, ma in campagna elettorale non avevano detto che avrebbero aperto un percorso partecipativo sul tema ????
Immaginate se qualcuno volesse abbattere la vostra casa senza il vostro consenso e questo qualcuno, senza degnarsi di quello che una casa possa voler dire per la vita delle persone, impugni la carta dell’esproprio ai fini di pubblica utilità per ottenere a tutti i costi quello che le lobby, i poteri forti e gli interessi speculativi gli chiedono !
Ecco questo è quello che è successo.
A tal proposito, come sindacato Unione Inquilini, sosterremo con ogni mezzo e con ogni corpo gli inquilini che non vogliono andarsene; difenderemo a tutti i costi quelle mura come opportunità abitative e non come scambio per una grande opera, perché come dicemmo di persona ad Alberici durante la serata di presentazione del progetto, noi quella casa la difenderemo anche se riusciste a buttare fuori tutti gli inquilini, perché troppe persone sono senza casa e troppe case sono senza persone, non c’è bisogno di abbattere immobili per far passare grandi opere.
Ve lo diciamo senza giri di parole, voi quella casa non la butterete giù, perché faremo come in Val Susa, vi daremo battaglia fino a farvi sfinire. Voi da perdere avete voti di scambio, poltrone, potere politico, cariche istituzionali e soldi; noi la dignità e i nostri diritti, per questo non ci avrete mai come volete voi, per questo ci state sottovalutando e per questo vi diciamo che ” sarà dura” !!!
Se vi diciamo che da lì non si passa, ricordate bene queste parole: se andrete fino in fondo, troverete tanti corpi di fronte a quella casa, come ne troverete tanti per bloccare il progetto tutto e a quel punto dovrete prendervi delle grosse responsabilità”.

No comments

*

A Camaiore il restyling della cabine Enel

CAMAIORE – Prosegue il piano di Enel Distribuzione per la modernizzazione e l’automatizzazione della rete elettrica in Versilia: domani, venerdì 23 ottobre, infatti, l’Azienda elettrica ...