“Attenti al pedofilo”, un messaggio via Whatsapp e FB scatena il panico ma era una bufala

0

VERSILIA – “Attenzione!!! Stamani i funzionari dell’ordine hanno comunicato pubblicamente che un signore sulla cinquantina con una mini blu con tettino bianco avvicina bimbi/e chiedendogli informazioni stradali e poi cerca di caricarli in auto, per farsi accompagnare. E’ una persona pericolosa, è un pedofilo!!!”. Il messaggio, un vero e proprio tam tam, via Whatsapp e su Facebook è iniziato verso l’ora di pranzo. Le zone dell’avvistamento, nei vari messaggi arrivati soprattutto a genitori di piccoli studenti, spaziavano da Capezzano Pianore, nel Comune di Camaiore, al Marco Polo a Viareggio e la “caccia” al pedofilo, anche se virtuale, di persona in persona, creando allarme, si è subito allargata a macchia di leopardo. Bufala? Scherzo di cattivo gusto? Ne sono certi sia la Polizia che i Carabinieri che contattati nulla sanno. Le verifiche, scattate immediatamente da parte delle Forze dell’Ordine, non hanno portato a niente

No comments

*