Attività culturali a Massarosa, ecco le novità per l’estate 2018

MASSAROSA – Una nuova gestione per la biblioteca comunale, tante iniziative dedicate ai visitatori dell’area archeologica Massaciuccoli Romana, una novità per il prestigioso Premio Letterario Massarosa.

Queste le novità  nel  panorama culturale presentate questa mattina nel corso di una conferenza stampa dal sindaco Franco Mungai e dalla consigliera delegata alla cultura Linda Frati, con la partecipazione del presidente della Fondazione Pomara Scibetta, Giuseppe Scibetta e della cooperativa Itinera Daniela  e Michela Vianelli e del direttore scientifico  Stefano Genovesi.

“La gestione della biblioteca comunale di Villa Gori – spiega la consigliera delegata alla cultura Linda Frati- è stata affidata, per due anni, a seguito di una gara, alla cooperativa Itinera Diverse le iniziative che nei prossimi mesi sono in programma per coinvolgere tutte le fasce di età, partendo dai più piccoli, che saranno i protagonisti dei consueti laboratori di lettura “Nati per Leggere”, fino  ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado che potranno usufruire di nuovo del prestito diretto nelle scuole e di laboratori a partire da  settembre. Per il pubblico adulto, oltre a presentazioni di libri e aperture straordinarie anche serali, in programma c’è la  creazione di un gruppo di lettura che una volta al mese si ritroverà per commentare un libro.

Inoltre- prosegue- per quanto riguarda gli eventi nell’area archeologica Massaciuccoli Romana, che si protrarranno fino ad ottobre,  abbiamo  in calendario tante novità: dalle proiezioni  di spezzoni di celebri film sull’antica Roma  nei quali scoprire errori ed incongruenze, a laboratori per bambini  dove imparare a realizzare  antichi gioielli , percorsi guidati nell’area dell’oasi Lipu o gite sulla motonave Burlamacca accompagnate da apericena e molto altro”.

“Per quanto riguarda invece  la novità del Premio Letterario Massarosa- spiega il sindaco Franco Mungai-  grazie al protocollo d’intesa che abbiamo firmato con il dottor Giuseppe Scibetta della  la Fondazione Pomara Scibetta  che si occupa di sostenere l’arte, verrà realizzata  una scultura di piccolo formato,destinata a rappresentare il PLM, che sarà consegnata come premio ai vincitori delle future edizioni. L’opera verrà scelta a seguito di una selezione che sarà effettuata con un bando pubblico che scadrà il 14 maggio p.v.”.