Bagno fascista a Chioggia, e a Viareggio in vetrina c’è un cofanetto della XMas

0

VIAREGGIO –  “Sono fresche di questi giorni caldi d’estate le notizie sulla proposta di legge riguardante l’apologia al fascismo e le prese di posizione di alcuni Sindaci vicini al nostro territorio e appartenenti a città simbolo della crudeltà del fascismo e della lotta partigiana, come Maurizio Verona di Stazzema. Se ci si stupisce per un bagno nel Veneto, a Chioggia, colmo di vessilli fascisti e di cimeli che trasudano nostalgia per una orribile storia del mondo intero, il cui titolare, dopo il blitz della Digos, è stato iscritto nel registro degli indagati della Procura di Venezia per apologia di fascismo e i  cartelli e le scritte che facevano riferimento al fascismo, sono stati rimossi su ordine del Prefetto,  allora non ci si deve meravigliare se anche a Viareggio, passeggiando per le vie del centro pedonale, a due passi dal “piazzone”, ci si imbatte nella vetrina di una giolleria, dove circondati da gioielli e preziosi costosi, si trovano anche orologi e cofanetti firmati Flottiglia X Mas”. A segnalarlo, indignato, alla nostra redazione è un viareggino, antifascista doc, che vista la vetrina e il suo contenuto, ha scattato un clic inviandocelo con una sua riflessione: “Il tutto è in bella esposizione, come se quel ” Me ne frego” o quello stemma con lo scheletro, non significhino nulla per la storia di una Costituzione nata dall’antifascismo, da chi è morto forse ucciso proprio dalla sanguinosa X Mas (serva dei nazisti). I proprietari seguono la logica della moda, del profitto. Ma qui si infanga la memoria di chi ci ha liberato e di chi è morto per farlo, si offende ogni forma di cultura e di informazione che viene fatta nelle scuole per combattere proprio l’atteggiamento di menefreghismo che aleggiò intorno al fascismo, come se ormai fosse acqua passata. Vendere tali oggetti, magari a qualche nostalgico dei campi di concentramento o delle fosse comuni che proprio i camerati della X Mas creavano, porterà qualche centinaia di euro in più nella cassa, ma come cittadino, mi chiedo: i vecchi partigiani che hanno visto morire le proprie famiglie a causa della X Mas cosa pensano?”

 

No comments

*