“Bandiera blu 2016, e il bando per i bagnini della Lecciona?

0

VIAREGGIO – “Veniamo a conoscenza dalla stampa che il Signor Alberici si è recato a Roma per ritirare il questionario che consente di accedere alla procedura di assegnazione del prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu per la città di Viareggio per l’anno 2016 . La Bandioera Blu viene assegnata appunto sulla base di un’approfondita analisi che non riguarda solo la qualità delle acque di balneazione ma anche altri parametri come ad esempio alla sicurezza delle spiagge”. La nota stampa arriva dai bagnini della spiaggia libera: “A noi bagnini della Lecciona a questo punto ci sorge un dubbio in quanto dopo che l’amministrazione non ha provveduto per la prima volta per l’estate 2015 al servizio di sorveglianza istituito nell’anno 2006 sulla spiaggia di 3 km più pericolosa di tutta la versilia e che nonostante noi insieme alla Società Nazionale di Salvamento Genova e diversi volontari abbiamo provveduto a un minimo servizio ( solo il fine settimana) senza ricevere alcun ringraziamento dalla giunta stessa per il servizio offerto alla città a titolo gratuito ci domandiamo come possa la città di Viareggio( che fra l’altro ha una tassa di soggiorno al turista fra le più care d’italia con un gettito previsto per l’anno 2015 di 1.000.000 di euro che andrebbe destinata a turismo e cultura e che ad oggi ancora l’amministrazione non ha dato risposta sull’eventuale bando 2016) meritarsi questo riconoscimento. A noi pare che sulla sicurezza non si dovrebbe transigere e la spiaggia della Lecciona indipendentemente dal fatto che sia parco naturale è frequentatissima e molto pericolosa alla balneazione e in una città dove l’aministrazione non prevede un minimo servizio di scurezza su un arenile del genere l’unico riconoscimento dovrebbe essere la bandiera nera dei pirati . Senza contare un altro lato incresioso ovvero che i bandi per la sicurezza non si fanno a ribasso , la sicurezza deve essere qualitativa e in più questo menage ha portato noi9 bagnini ad avere sempre problemi per la riscossione dei nostri stipendi e veniamo qui a rimarcare talora qualcuno se lo fosse scordato che siamo sempre per vie legali col sindacato per ricevere gli ultimi soldi della stagione 2014 , con la stagione 2015 fortunamente non abbiamo avuto problemi quel che è stato fatto è stato fatto a titolo gratuito il bando non è stato fatto”. .

No comments

*