Basta bivacchi e occupazioni abusive: sgombero in via Virgilio, identificati 8 rom e tolte le panchine intorno al municipio

2

VIAREGGIO – Continua «l’operazione decoro» dell’Amministrazione Del Ghingaro: basta bivacchi nella piazza del municipio e fine dell’occupazione abusiva della casa di guardianaggio della scuola di via Virgilio.

I lavori sono iniziati già questa mattina: intorno all’edifico comunale sono state rimosse tutte le panchine, che ormai servivano solo da tavoli e letti improvvisati.

«Il Comune è la casa dei viareggini – commenta l’assessore Federico Pierucci -: non possiamo permettere che ad accogliere i cittadini ci siano, ad ogni ora del giorno, capannelli di gente che non ha alcun riguardo per la cosa pubblica. Quindi cicche di sigarette per terra, bottiglie di alcolici abbandonate, residui di cibo, nei casi peggiori anche escrementi. A questo si aggiunga l’accattonaggio molesto e le risse che spesso scoppiavano soprattutto nel pomeriggio visto il continuo abuso di alcool».

«Ovviamente la situazione era segnalata alle forze dell’ordine e tenuta sotto controllo dalla polizia municipale – continua Pierucci – ma era impensabile tollerare situazioni di illegalità».

Adesso le panchine, opportunamente ripulite, verranno sistemate lungo la Passeggiata (in parte davanti al Margherita e altre intorno alla fontana della Bambina che guarda il mare) e sulla terrazza della Repubblica.

Stesso discorso per la casa di guardianaggio della scuola di via Virgilio. Sul posto questa mattina tre pattuglie della polizia municipale guidate dal comandante Vasco Comaschi e gli operai della Sea, insieme ai tecnici del Comune.

«Siamo intervenuti insieme alla polizia municipale per lo sgombero e a Sea per smaltire i rifiuti trovati all’interno – spiega l’assessore alla Liberta Urbana Maurizio Manzo -: ovviamente c’era di tutto, dai materassi, alle reti, a porte divelte, fino ad arrivare ai sacchi di immondizia abbandonati».

«Abbiamo allontanato e identificato gli occupanti, in tutto otto persone tutte di etnia Rom, – continua ancora l’assessore Manzo –, quattro dei quali sono stati accompagnati al comando della polizia municipale per ulteriori accertamenti. Quando sarà terminata la bonifica del luogo procederemo a chiudere gli accessi».

«La bellezza della città merita tutta la nostra attenzione – conclude Pierucci -: il decoro è la nostra priorità. Lavoriamo tutti insieme perché Viareggio sia ancora più bella».

FOTO DI IACOPO GIANNINI:

 

2 comments

Post a new comment

*