Beccato a rovistare nelle borse in spiaggia e fermato davanti al Mamamia

0

MARINA DI TORRE DEL LAGO – Beccato a rovistare tra le borse sulla spiaggia, tra le dune, e rincorso sulla strada. A dare l’allarme sono stati alcuni bagnanti, a cui erano spariti cellulari  e portafogli, e l’uomo, un cubano, è stato fermato dagli agenti della Polizia Municipale che erano di pattuglia davanti al Mamamia per deviare la circolazione nella zona interdetta al traffico per permettere ai vigili del fuoco di effettuare le operazioni di bonifica del ristorante Europa dopo l’incendio devastante che questa mattina lo ha distrutto interamente.  L’uomo, con precedenti specifici, è stato trovato in possesso di un borsello con dentro 3 cellulari, 3 portafogli e 3 paia di occhiali da sole appena rubati, che sono stati restituiti ai legittimi proprietari. Caricato sull’auto, all’arrivo sul posto di una volante del Commissariato di Viareggio, lo straniero, 44 anni, è stato perquisito e portato negli uffici e arrestato. Domani la direttissima in tribunale a Lucca.

 

No comments

*