Benedetto Cinquini muore per l’amianto, il ricordo di Braccini

0

VIAREGGIO – Stanotte è venuto a mancare dopo una lunga malattia Benedetto Cinquini, “compagno – come scrive Massimo Braccini segretario generale della Fiom Regionale – di tante lotte sindacali nei cantieri navali di Viareggio ed uno dei padri sindacali della darsena”.

Da sempre membro dei consigli di fabbrica e poi delle RSU, Benedetto è stato protagonista sindacale delle lunghe vertenze che interessarono i cantieri navali MB Benetti e Sec. Un compagno generoso ed infaticabile, leale, serio, fiero combattente nel nome dei valori e contro le ingiustizie.

Era consapevole della sua malattia che lo accompagnava da tempo, ricorda Braccini,  il mesotelioma pleurico, contratto proprio a causa dell’esposizione all’amianto nei luoghi di lavoro. Benedetto ha affrontato tutto il periodo della malattia con lucidità e dignità, non rinunciando mai a battersi fino alla fine, anche se in pensione, per la sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro. Ci mancherà quel suo instancabile modo di affrontare i problemi. Benedetto era uno di noi e così continueremo a ricordarlo. Alla famiglia esprimiamo vicinanza e affetto e le condoglianze più sincere della nostra organizzazione.

 

No comments

*