Betti piazzista e giunta incapace: l’affondo dei grillini

0

VIAREGGIO – “E quando i gioielli finiranno? “. A chiederselo è il capogruppo pentastellato, Max Bertoni, in merito alla “cessione di sovranità” che il comune di Viareggio, per salvare pucciniano e carnevale, ha fatto nei confronti della regione Toscana.
” E’ l’ennesima – tuona Bertoni – dimostrazione di inettitudine amministrativa.  Una giunta incapace di svolgere il proprio lavoro e un sindaco pronto a svendere tutto ciò che può portare un minimo guadagno nell’immediato, possono essere ritenuti i veri responsabili del depauperamento di pezzi storici della città e di beni comuni.  Cosa ne sarà del futuro di Viareggio? Una città che si appresta a perdere il pucciniano e il carnevale; quest’ultimo “salvato”, solo a parole , da una mossa della regione, la quale, all’atto del pagamento, pretenderà sicuramente come contropartita, l’amministrazione diretta della manifestazione, con tutto ciò che ne consegue in termini di scelte politiche, culturali ed economiche”.
“Chiediamo ad Enrico Rossi di mantenere – aggiungono i grillini – come referente principale, la fondazione nel suo stato attuale, senza appropriarsene. Si ricordi il presidente che i soldi che vorrebbe versare provengono anche dalle tasche dei viareggini. Ad ogni modo, in mancanza di un impegno scritto, quelli della regione sono e restano proclami che, assieme alle parole dell’assessore alla cultura Glauco dal Pino, contribuiscono ad illudere città e categorie”.

“Noi del Movimento 5 Stelle di Viareggio – concludono – stiamo realizzando un progetto per il futuro della manifestazione, che sarà condiviso con i carristi e con tutta la città, implementando le proposte di tutti, per renderlo ancora più completo e vantaggioso. L’esempio da seguire è quello del porto, per il quale abbiamo elaborato un progetto condiviso ed apprezzato trasversalmente da forze politiche, amministrazioni, associazioni, categorie, professionisti e cittadini in generale. Teniamo infine a porgere i nostri ringraziamenti a quei consiglieri comunali della maggioranza per la continua miope fiducia che dimostrano nei confronti di chi sta togliendo valore al nostro domani e a quello dei nostri figli
Ve lo diciamo con franchezza: non rappresentate più nessuno”.

No comments

*