“Blurred”, la Pietrasanta mai vista prima nella mostra di Iperfocale

PIETRASANTA – Una Pietrasanta diversa, lontana dalle immagini da cartolina. Un racconto “Blurred”, nebuloso, confuso, che conferisce un alone di mistero alle immagini creando, nell’indeterminatezza di spazio e tempo, un’intimità, una dimensione onirica. Il gruppo fotografico Iperfocale, nato a Pietrasanta nel 2013, sulla spinta di sette amici fotoamatori, presenta in Sala delle Grasce – Complesso di Sant’Agostino, da sabato 17 marzo al 2 aprile, un percorso espositivo che parla di Pietrasanta nel suo rapporto con l’arte, i luoghi, la sua gente e un sentimento intimo svelato. Gli autori degli scatti sono: Anna Signorini, Antonio Lombardini, Cinzia Tognocchi, Cristina Sergi, Daniele Picchi, Ermanno Gianneschi, Libero Musetti, Luca Romano, Luigi Rossini, Marzio Vizzoni, Michele Martinelli, Roberto Paglianti, Simone Batini, Stefania Baldacci. La mostra che s’inaugura sabato alle ore 17, sarà visitabile nei giorni di venerdì, sabato e festivi, nell’orario 16-19.30, ad ingresso libero.

 
 
Iscritto alla Federazione delle Associazioni Fotografiche (FIAF), il Gruppo Fotografico IPERFOCALE costituisce un punto di riferimento importante nella zona della Versilia.
 
Il confronto fotografico continuo, lo studio, le discussioni e gli approfondimenti durante le riunioni serali, che rappresentano il motore propulsore di ogni altra attività esterna, sono state quelle esperienze che hanno portato ad una grande crescita sia del collettivo, sia dei singoli iscritti.
 
Ha all’attivo numerose iniziative di promozione della cultura fotografica che gli sono valse grande visibilità anche oltre i confini provinciali e regionali: l’antologica di Roberto Kusterle, a Palazzo Panichi di Pietrasanta, nell’aprile/maggio 2014;
 
“Con te”, di Jacob Aue Sobol, membro dell’Agenzia Magnum Photos, presso lo Galleria privata “Labottega” a Marina di Pietrasanta, nel luglio/settembre 2015; “Iter”, di Roberto D’Agostin, fotografo emergente nel panorama internazionale, presso la Sala Grasce del Chiostro di Sant’Agostino in Pietrasanta, nell’agosto 2015.
 
Ultimo, in ordine di tempo, importante successo è la mostra collettiva dei soci FALSI D’AUTORE inserita tra le mostre collaterali di Seravezza Fotografia 2016, ospitata presso le Scuderie Granducali dal 25 febbraio al 6 marzo 2016. Questa collettiva è stata poi ospitata nel circuito Lucca Off in occasione del Photolux 2016 e successivamente a Dalmine (BG) durante il Dalmine Maggio Fotografia. Manifestazione di spicco è la biennale Riomagno Foto Incontri.