Bolkestein, appello a Papa Francesco dalla Versilia: “Perdoni il gesto di Marcello Di Finizio”

0

VIAREGGIO – Appello al Papa, dalla Versilia. A farlo è Emiliano Favilla, ex assessore provinciale alla Protezione Civile e ex consigliere comunale a Viareggio e attualmente presidente del Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano: “Papa Francesco sono un non credente Marxista che prova molta stima per il messaggio che Lei diffonde in difesa dei più deboli, per chi fugge dalle guerre, dalla fame ed anche per chi si trova in situazioni finanziarie disperate, magari per non colpa sua come nel caso di un piccolo imprenditore demaniale: l’amico Marcello Di Finizio. Domani 11.3.2015 è previsto che Marcello venga giudicato da un tribunale della Santa Sede, nella città del Vaticano. Non ha fatto niente di grave anche se vi ha procurato molto fastidio salendo per cinque volte sulla Cupola di San Pietro. Peraltro Marcello, con quei gesti eclatanti, ha inteso perorare non solo la sua specifica e drammatica situazione, ma anche quella di 30.000 piccoli imprenditori familiari balneari e di tutto l’indotto manifatturiero collegato all’attività balneare, trascinato anch’esso in una grave situazione di crisi finanziaria e occupazionale.. Per una DIrettiva Europea la “Bolkestein” (che non dovrebbe nemmeno essere applicata a questo settore) questi piccoli imprenditori rischiano di perdere, con l’introduzione delle ASTE, il proprio lavoro, e tutto quanto hanno costruito in tanti anni di attività, Tutto ciò pur avendo agito nel rispetto di regole e leggi precedenti. E’ alto il sospetto in noi che dietro alla preteso di metterci all’asta per cacciarci in favore di altri, vi siano potenti forze economiche e malavitose che approfittando della “debolezza” dei vari governi Italiani che si sono succeduti in questi anni. Non so se questo messaggio scritto di getto, arriverà alla Sua attenzione, spero di si e mi auguro che possa attivare la sua indulgenza soprattutto per il piccolo imprenditore familiare Marcello Di Finizio- Grazie tante”.

No comments

*