Bolkestein: Mallegni a Riccione per sostenere balneari

0

PIETRASANTA – La Bolkestein è danno per l’economia nazionale. Destabilizza il sistema turistico. Le aziende sono famiglie che hanno lavorato nell’interesse del territorio perché gestendo bene la spiaggia hanno dato la possibilità all’entroterra di avere prospettive”. Massimo Mallegni, Sindaco di Pietrasanta a Riccione per portare la testimonianza della Versilia sulle aste degli stabilimenti balneari voluta dall’Europa e sostenuta dal governo italiano. A Riccione c’erano anche il Presidente Assobalneari di Confindustria, Fabrizio Licordari, l’ex senatore, Massimo Baldini, gli imprenditore viareggini Foffo Martinelli ed Emiliano Favilla e molti altri rappresentanti, i sindaci dell’adriatico come Bellaria, Enzo Ceccarelli, e la candidata sindaco di Riccione, Renata Tosi.

“Mallegni si è scagliato contro il governo, reo di non aver fatto nulla per evitare l’evitabile e le cooperative che invece si sono schierate a favore aste. “Svegliatevi. – ha esortato – Qui vi portano via anche la sabbia. In un sistema europeo che non tiene conto dei dettagli, e le imprese balneari per l’Europa lo sono, o non avrebbero partorito questo mostro, collegato ad un sistema nazionale che è invece interessato a favorire le cooperative e le multinazionali, l’unica soluzione è lavorare uniti per non distruggere un’economia indispensabile come quella balneare”. Mallegni farà parte del tavolo dell’Anci chiamato a discutere sulla legge delega. “Gli stabilimenti balneari, qui a Riccione, come in Versilia ed in tutta Italia, hanno la responsabilità di scegliere, per il governo nazionale, chi fa i loro interessi e chi, come voi, lavora, si fa il mazzo e non è costretto a vivere di poltrone e politica”.

No comments

*

“Voci della Grande Guerra”

PISA – Creare un archivio digitale on line per riunire le voci dell’Italia durante il primo conflitto mondiale: soldati, propaganda ufficiale, giornali, élite intellettuale o ...