Brocchini si dimette dalla presidenza della commissione ambiente

VIAREGGIO (di Alberto Pardini) – Luca Brocchini, presidente della commissione ambiente e territorio, ha rassegnato “con serenità e convinzione” le sue dimissioni dal ruolo per “agevolare e sostenere una nuova proposta di governo, senza nessun vincolo e in modo che il Sindaco, le forze politiche e tutti i Consiglieri comunali possano dare il massimo contributo e assumersi le conseguenti responsabilità”. 

Ma Brocchini non si limita a rassegnare le proprie dimissioni, bensì allega una spiegazione che, tra le righe, lascia intendere molto di più. “La situazione politico-amministrativa attuale richiede una rapida, netta e generalizzata chiusura di una fase politica e di governo non più adeguata alle nuove e gravi responsabilità che devono essere assunte nell’interesse comune” esordisce la lettera del consigliere, che poi prosegue: “è necessario aprire una nuova stagione agendo con coraggio e lungimiranza guardando con realismo ai problemi e, al tempo stesso, con fiducia nelle potenzialità della città in tutte le sue articolazioni”.

“Siamo in una situazione eccezionale sotto il profilo sociale, economico e amministrativo; per uscirne non bastano le formule politiche precostituite o le contrapposizioni di rito, serve uno sforzo comune e la più larga convergenza e collaborazione programmatica e amministrativa perché sono in gioco il presente e il futuro della città, non le convenienze partitiche e personali” conclude così Brocchini la sua analisi che però si scontra con la realtà di un’Amministrazione, la sua, che nel tempo ha creato condizioni tali da rendere – quasi – impossibile un dialogo con le altre parti politiche, anche con quelle che inizialmente facevano parte della coalizione di maggioranza. Vedremo nei prossimi giorni se il passo indietro di Brocchini avrà degli strascichi rilevanti o se, invece, ci si limiterà in sordina a nominare un nuovo presidente.

Lascia un commento