Cadavere in Porto, identificata la donna trovata morta in acqua

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) – E’ stata identificata ora la ragazza trovata morta ieri in Porto ( leggi anche:Giallo in Porto, cadavere in acqua al pontile 3 ). Dopo ore di ricerche, andate avanti incessantamente per ore, il corpo ha finalmente un nome e cognome. E’ stata la madre della giovane a riconsocere la figlia. La ragazza, tra l’altro, si era allontanata da giorni dalla sua casa, e di lei si erano perse le tracce. Una tragedia senza fine, morire cosi, nelle acque gelide tra gli attracchi del Porto della Madonnina, al pontile 3, in una domenica di dicembre, a pochi giorni dall’inizio del nuovo anno.  E anche se si esclude che la 30enne, di Lido di Camaiore –  della quale per rispetto alla famiglia e della figlia piccolissima gli investigatori hanno preferito non diffondere le generalità –  sia deceduta per morte violenta, occorrerà aspettare gli esiti dell’autopsia, fissata, per il 31 dicembre, per fare luce sulle cause della morte.  Tutto, comunque, farebbe pensare a un gesto volontario della giovane, che da tempo soffriva di disturbi depressivi. Come già scritto ( leggi anche:Ancora senza nome il corpo trovato morto in Porto, ma c’è una pista ), l’incarico al medico legale Stefano Pierotti verrà dato domani dal Pm Enrico Corucci. E solo dopo l’autopsia saranno note le cause che hanno provocato la morte della ragazza che aveva compiuto 30 anni da pochi giorni.

Pu sapendo il nome e cognome e nonostante il tam tam su Facebook di amici e parenti della vittima che hanno espresso il loro dolore per la tragedia la nostra testata ha deciso di non pubblicarli.  “Ciao – scrive sul suo profilo Facebook un ragazzo -, era poco che ti conoscevo ma ti ho voluto bene da subito, ho capito che eri arrabbiata col mondo ma avevi un cuore grande grande e mi auguro che cove sei tu possa aver trovato la tua dimensione e che tu possa dare forza e vegliare sulla tua splendida bimba e non dimenticarti della tua mamma. Anche se qualche volta avete discusso come fanno tutti i figli con i genitori ti ha amato alla follia”. Ciao piccolo Angelo, riposa in pace. Alla famiglia le condoglianze di Tgregione.it

 

No comments

*