Calamità naturali, nuove regole e scadenze per l’assicurazione

0

PIETRASANTA – Nuove regole e scadenze per l’assicurazione contro le calamità naturali. Prima scadenza il 20 aprile per la sottoscrizione della polizza sulle colture arboree frutta,uva, olive e autunno vernine (frumento duro e tenero, avena, orzo, farro e altri cereali minori). A renderlo noto è Coldiretti sulla base delle dello scadenzario fornito dal Codipra Toscano, il consorzio toscano di difesa delle produzioni agricole. L’assicurazione rappresenta – analizza Coldiretti – uno strumento sempre più indispensabile per difendere le produzioni agricole dagli eventiatmosferici come per esempio grandine, vento, caldo, gelo-brina. Con le nuove regole – fa sapere Coldiretti – il contributo pubblico al costo della polizza è del 65% per tutte le colture, riconosciuto alle aziende che sottoscrivono la polizza e che sono in regola con contributi, fascicolo Artea, ecc. La richiesta del contributo per le produzioni 2015 va effettuata prima della sottoscrizione della polizza e comunque entro il 15 maggio 2015. La prenotazione non impegna alla successiva sottoscrizione.

Sono assicurabili, beneficiando del contributo, la produzione, gli impianti e le serre (non vi rientrano capannoni e fabbricati). Entro il 31 maggio 2015 si deve sottoscrivere la polizza sulle colture primaverili e da rinnovo: mais, girasole, soia sorgo, patate, ortaggi. Entro il 31 ottobre 2015 si deve sottoscrivere la polizza per le colture florovivaistiche e peraltri ortaggi.

Il pagamento dei premi per tutte le tipologie avviene a partire da ottobre. Ilrimborso del contributo del 65% avverrà sul conto corrente aziendale entro la fine del 2015. Per richieste preventivi, prenotazioni contributi e sottoscrizioni, rivolgersi alla sedi Coldiretti o al Codipra Toscano www.codipratoscano.it. Informazioni anche presso tutte le sedi di Coldiretti presenti sul territorio e su www.lucca.coldiretti.it

 

No comments

*