Camaiore approva il Nuovo Piano Strutturale: al via misure a sostegno dell’edilizia

CAMAIORE – Il Consiglio Comunale ha approvato il Nuovo Piano Strutturale del Comune di Camaiore, votato con il voto favorevole della maggioranza e di Passione e Idee, l’astensione del Movimento Cinque Stelle e il voto contrario di Forza Italia, Il Futuro nelle Radici e Lega.

L’atto permette sin da subito misure a sostegno del comparto dell’edilizia grazie alla possibilità di sbloccare previsioni edificatorie inserite nel vecchio piano. Questo perché il Piano Strutturale approvato contiene l’aggiornamento delle mappe del rischio idrogeologico che, alla luce degli interventi di contrasto al dissesto degli ultimi anni, libera da vincoli diverse aree, in particolare nelle zone di Capezzano Pianore e Lido di Camaiore. Nel dettaglio si sbloccano previsioni per nuove edificazioni con il classico intervento di realizzazione residenziale con parcheggio pubblico e aree verde o interventi per investimenti produttivi che possono essere volano per nuovi posti di lavoro. I tecnici potranno già presentare le pratiche così da avviare la fase istruttoria da parte degli uffici e rimandare dopo l’entrata in vigore del piano (prevista per l’estate, quando saranno svolti gli ultimi adempimenti burocratici), il rilascio dei titoli edilizi. L’aggiornamento delle mappe ha anche permesso di circoscrivere quelle zone dove invece il rischio è ancora presente e che saranno tutelate all’interno del Piano Operativo.

Al Piano Strutturale si affiancherà entro l’estate la variante al Regolamento Urbanistico vigente che prevede cambi d’uso legati alle richieste di prima casa e una serie di possibilità di ampliamento che daranno risposte alle esigenze dei cittadini. Su questo fronte nelle prossime settimane la Commissione Consiliare inizierà ad esaminare le osservazioni presentate.

“Voglio ringraziare i membri della IIIa commissione, sia di maggioranza che di opposizione per l’ottimo lavoro svolto – il commento della presidente della commissione Federica Maineri – Abbiamo condiviso le linee che ci hanno guidato nell’esame delle osservazioni, mettendo al centro principi cardine come l’uguaglianza e la trasparenza.”

“Cogliamo l’occasione per una serie di ringraziamenti: questo enorme lavoro non sarebbe stato possibile senza il contributo di tutto l’Ufficio Tecnico guidato dal Dirigente Roberto Lucchesi, dell’Architetto Fabrizio Cinquini, dei commissari della vecchia legislatura che hanno messo le basi per il Piano Strutturale e del Garante della Comunicazione Rossella Calzolari, coadiuvata da Paola Ciregia, per l’egregio percorso partecipativo organizzato” Il commento congiunto dell’Assessore Leo e della Presidente Maineri.

“Con questo atto – le parole dell’Assessore Leo – potremo a breve portare in Consiglio l’Avvio del Procedimento del Piano Operativo, strumento in cui verranno messe in pratica le scelte strategiche contenute nel Piano Strutturale”.

Biancoforno al Carnevale di Viareggio

VIAREGGIO – Si rinnova l’imponente partecipazione di BiancoForno al Carnevale di Viareggio. L’azienda, che da vent’anni esalta l’antica tradizione della pasticceria toscana con prodotti di ...